Politica

Consiglio: tutti contro ma gli atti passano

Consiglio: tutti contro ma gli atti passano

Gela – L’amministrazione comunale incassa una vittoria dopo tante sconfitte. Stasera in consiglio comunale due proposte passano senza grandi traumi, a parte la richiesta di dimissioni mossa dal gruppo del Movimento cinque stelle. Si tratta dei correttive presentati dall’esecutivo al Consiglio comunale a seguito della nota inviata dalla Corte dei Conti sul  rendiconto inesatto del 2014. Il primo a prendere la parola è stato il consigliere Casano ( che aveva dichiarato di voler prendere un mese sabatico di riflessione e che invece è il più presente in Consiglio comunale), che ha detto di volersi fidare del lavoro dei dirigenti visto che l’amministrazione non ha presentato un atto deliberativo ad hoc. Casano ha sottolineato che non si conosce la cifra reale del debito dell’ente locale ma ha anticipato il voto favorevole per il bene della città e non certo per reggere il gioco dell’amministrazione. Non dello stesso parere gli esponenti del M5S. Il consigliere Angelo Amato ha spiegato le motivazioni della posizione del suo gruppo che sono da addebitare alle vistose discrepanze fra i numeri dei conti e dei debiti che, chissà se potranno mai sanati fra decenni.  Amato ha annunciato la volontà di non votare quest’anno e ha chiesto la dichiarazione di dissesto finanziario. Getta acqua sul fuoco il consigliere Cirignotta che sostiene che non si può parlare di dissesto ma certo di situazione difficile che dovrebbe essere definita con numeri certi. In ogni caso la proposta è passata. Come è passata quella che interessava le variazioni di bilancio volute dall’amministrazione per  la copertura delle rette per l’accoglienza dei minori non accompagnati ospiti  negli Sprar . Quattro milioni di euro che vengono devolute alle cooperative che si occupano delle strutture per i migranti. Dopo quest’altra votazione positiva è venuto meno il numero legale. Si torna in aula stasera alle 20.15 con la seduta di prosecuzione.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 523
Politica

di più in Politica

Colpo di scena: la Pingo ritira la firma. La mozione naufraga

Redazione20 ottobre 2017

Ignorata la mozione su Invitalia del M5S

Redazione20 ottobre 2017

Sfiducia: se qualcuno ritira la firma, non se ne fa niente

Liliana Blanco20 ottobre 2017

Italia Attiva non ci sta con i candidati ‘poco trasparenti’

Redazione11 ottobre 2017

Elezioni: ecco tutti i candidati della provincia

Liliana Blanco7 ottobre 2017

Crocetta “traghetta” i suoi candidati nella lista di Micari

Redazione6 ottobre 2017

Franzone: “candidatura saltata per beghe gelesi”

Redazione5 ottobre 2017

Niente accordo sul vicepresidente, niente consiglio comunale

Liliana Blanco5 ottobre 2017

Udc ha scelto per Pepe Gela. Incertezza per il candidato del Vallone

Liliana Blanco4 ottobre 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856