Cronaca

Parte la denuncia alla magistratura: sequestri dopo la morte del bimbo

Parte la denuncia alla magistratura: sequestri dopo la morte del bimbo

Gela – Non si sono fermati alle invettive i genitori del bimbo morto stamani, prima ancora di nascere. La famiglia ha già presentato una denuncia alla magistratura e nella tarda mattinata le forze dell’ordine, su ordine del magistrato del Tribunale, hanno sequestrato le cartelle cliniche inerenti il caso e il corpicino del bimbo che è stato estratto dall’utero della mamma, benchè il suo cuoricino non battesse già più. Si prevede l’autopsia nelle prossime ore per stabilire le cause del decesso intrauterino: se sia stato il cordone ombelicale stretto intorno al collo, come si è pensato, o se c’è stata un’altra causa che ha provocato la morte del piccolo. La direzione sanitaria avvierà un’indagine interna come atto dovuto, visto che la letteratura scientifica contempla questi casi come previsti nella casistica delle nascite.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.683
Cronaca

di più in Cronaca

Auto contro moto in via Venezia

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Altro incidente in via Venezia

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Incidente sul cavalcavia di via Venezia: due persone in ospedale

Liliana Blanco20 Maggio 2019

E’ tentato omicidio: la Procura dispone il fermo l’uomo che ha fracassato il cranio al 74enne

Redazione20 Maggio 2019

Settantenne trovato col cranio fracassato: indagini sulle cause

Liliana Blanco19 Maggio 2019

Lo spinello nello zainetto

Redazione18 Maggio 2019

Incidente mortale nei pressi di Enna

Redazione17 Maggio 2019

Crollo di un cornicione: uomo ferito al volto

Liliana Blanco17 Maggio 2019

Miracolosamente illeso un ciclista investito

Liliana Blanco17 Maggio 2019