Cronaca

Parte la denuncia alla magistratura: sequestri dopo la morte del bimbo

Parte la denuncia alla magistratura: sequestri dopo la morte del bimbo

Gela – Non si sono fermati alle invettive i genitori del bimbo morto stamani, prima ancora di nascere. La famiglia ha già presentato una denuncia alla magistratura e nella tarda mattinata le forze dell’ordine, su ordine del magistrato del Tribunale, hanno sequestrato le cartelle cliniche inerenti il caso e il corpicino del bimbo che è stato estratto dall’utero della mamma, benchè il suo cuoricino non battesse già più. Si prevede l’autopsia nelle prossime ore per stabilire le cause del decesso intrauterino: se sia stato il cordone ombelicale stretto intorno al collo, come si è pensato, o se c’è stata un’altra causa che ha provocato la morte del piccolo. La direzione sanitaria avvierà un’indagine interna come atto dovuto, visto che la letteratura scientifica contempla questi casi come previsti nella casistica delle nascite.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.091
Cronaca

di più in Cronaca

Ancora sterpaglie in fiamme sulla 115

Rosa Battaglia20 agosto 2017

Aggressione a Pubblico Ufficiale, arrestato

Redazione20 agosto 2017

Mortale sulla Catania Gela, muoiono due ragazzi

Rosa Battaglia20 agosto 2017

Tampona Bus di linea e scappa

Rosa Battaglia20 agosto 2017

Ammanchi di soldi, cinque espulsi al Club Vela. Uno ha un malore

Rosa Battaglia19 agosto 2017

Da Novara in vacanza a Gela, arrestato.Controlli anche ai lidi

Rosa Battaglia19 agosto 2017

Incendio in appartamento in via Cairoli

Rosa Battaglia19 agosto 2017

Omicidio a Licata, freddato cinquantenne

Rosa Battaglia19 agosto 2017

Ordigno bellico fatto brillare a Bulala

Rosa Battaglia18 agosto 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856