Attualità

Liceo classico vince premio nazionale scientifico Torricelli web a Faenza

Liceo classico vince premio nazionale scientifico Torricelli web a Faenza
Gela – Lo studio dei classici come grimaldello per dominare il mondo scientifico. Cinque alunni delle classi 2A e 2C del Liceo classico Eschilo hanno vinto il primo premio nazionale all’ottava edizione del concorso scientifico  ” Torricelli web” .Il gruppo ha ritirato il premio da 1.500 euro durante la cerimonia svoltasi nei giorni scorsi a Faenza sbaragliando la concorrenza di altrettanto bravi ed agguerriti Licei scientifici d’Italia. La competizione finalizzata p a favorire nei giovani la curiosità verso il mondo scientifico  é organizzata da otto anni dal Liceo Torricelli di Faenza in collaborazione con Confindustria, il Cnr e la Fondazione Sansavini. Ludovica Alessi , Saverio Cammalleri, Andrea D’Antona,Giuseppe Gagliano e Ludovica Casciana – questi i nomi dei liceali vincitori- seguiti dalla loro docente di Scienze Clelia Chianese si sono impegnati a dare una risposta originale al tema del concorso “Se volessi vincere il premio Nobel…”. “
” La particolarità del concorso -spiega  la prof.ssa Clelia Chianese – é che la commissione non ha dato un tema da svolgere ma dovevano essere gli alunni stessi a proporre un loro progetto alla commissione immaginando di dover concorrere al premio Nobel. Veniva premiata l’originalità dell’idea e la capacità di dominare tecniche e linguaggi digitali e sotto questo aspetti il lavoro dei nostri ragazzi é stato convincente” . Il progetto dei liceali  denominato SuperMind era mirato ad una migliore conservazione della memoria umana .”Abbiamo ipotizzato – dice il capogruppo Giuseppe Gagliano una memoria esterna in cui conservare i ricordi che si accavallano nella mente umana in modo che non vadano perduti. Un progetto in 40 slide per illustrare il passaggio dei ricordi dal cervello umano alla memoria esterna” Un’idea nata pensando ai super eroi dei fumetti ma anche  alla memoria euditica che é sviluppata nei soggetti autistici.Il gruppo ha riferito di aver lavorato con passione e di essersi anche divertito.
“Un successo piacevole ma non impossibile per gli alunni di un liceo classico – dice il dirigente Gioacchino Pellitteri – perché studiando il Latino e Greco gli alunni acquisiscono notevoli capacità logiche,di analisi, di selezione delle informazioni che consentono il successo anche nelle discipline scientifiche. Discipline che noi curiamo anche con attività di potenziamento ed alternanza scuola / lavoro”

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 707
Attualità

di più in Attualità

Settimana della Sclerosi multipla

Redazione23 maggio 2017

Stop alle ricerche di idrocarburi con l’uso di esplosivi

Redazione23 maggio 2017

Carissimi ciclisti gelesi’avete rotto’

Rosa Battaglia23 maggio 2017

Direttivo Cgil: “i sindacati al fianco delle amministrazioni”.

Redazione23 maggio 2017

L’esempio di Rita: moglie, madre, santa

Redazione23 maggio 2017

Domani inaugurazione della prima Casa dell’acqua

Redazione23 maggio 2017

Papa Francesco affida a Don Lino il carisma della Misericordia

Liliana Blanco22 maggio 2017

Nasce a Gela l’Associazione Italiana Pazienti con Malattie Mieloproliferative

Redazione22 maggio 2017

Gela al centro del dibattito scientifico e della ricerca sulla bioraffinazione

Redazione22 maggio 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856