Cronaca

Si salvano per un pelo da un branco di cani, ennesima aggressione

Si salvano per un pelo da un branco di cani, ennesima aggressione

Gela – “Signora per favore ci può aprire? La prego, ci sono otto cani che ci vogliono sbranare!” Avevano appena parcheggiato l’auto in garage e stavano per rientrare a casa, in uno stabile sito nei pressi del Tribunale. Erano le 13,40 circa col sole che picchiava forte ed il vento che fa saltare i nervi anche agli animali. Dovevano percorrere un breve tratto, dal garage al portone di casa, poche decine di metri. Una coppia con un cagnolino al seguito;  quando hanno visto poco distante un branco di otto cani randagi avanzare con le fauci aperte. Abbaiavano minacciosi ed avevano tutta l’aria di volere piombare sulla coppia. Impauriti i due hanno suonato al primo portone che hanno visto pur di salvarsi. I residenti hanno sentito i guaiti dei cani e non hanno pensato alla scusa del solito ladro, hanno aperto il portone mettendoli in salvo. Cronaca di un rientro ‘tumultuoso’ nella Gela che si candida all’economia turistica, con la spazzatura per strada, le Mura Timoleontee chiuse e i cani sciolti che, soltanto tre giorni fa, hanno aggredito e ucciso un raro esemplare di tartaruga Caretta Caretta a Montelungo.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.247
Cronaca

di più in Cronaca

Incidente stradale al solito posto della SS 417

Liliana Blanco13 dicembre 2017

Acqua ‘pericolosa’ per un’anziana

Liliana Blanco13 dicembre 2017

Vittoria, otto arresti al mercato ortofrutticolo

Redazione13 dicembre 2017

Paradiso del petrolio e inferno di malformazioni, in Spagna si parla di Gela

Rosa Battaglia13 dicembre 2017

Cadavere di Caltagirone, c’è una svolta

Rosa Battaglia12 dicembre 2017

Incidente tra due auto in Via Giotto

Rosa Battaglia12 dicembre 2017

Ancora caos rifiuti a Licata, un esposto alla Procura

Redazione12 dicembre 2017

Ritrovato morto un cinquantenne a Settefarine

Rosa Battaglia11 dicembre 2017

Ferito alla testa e ubriaco si aggira per Caposoprano

Rosa Battaglia11 dicembre 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856