Cultura e Società

Il Principe di Monaco cittadino di Mazzarino

Il Principe di Monaco cittadino di Mazzarino

MAZZARINO – Il giorno tanto atteso è arrivato. In questo momento Alberto di Monaco si trova nell’auditorium Sant’Ignazio di Mazzarino dove è stato insignito della cittadinanza onoraria. Il Principe è stato accolto in una location allestita secondo il cerimoniale di corte ed il sindaco Vincenzo Marino gli ha attribuito la cittadinanza onoraria al Principe per i legami storici tra la sua famiglia e la città di Mazzarino, secono lo studio storico di Giuseppe Ferreri, che ha avviato la rete di contatti con la famiglia di Montecarlo. Tra i tanti titoli di cui la Casa Grimaldi si fregia, c’è anche quello di “duca di Mazzarino”, pervenuto alla famiglia principesca nel 1777 quando una discendente del Cardinale Mazzarino, Louise d’Aumont, sposò negli anni della Rivoluzione Francese, il Principe Onorato IV Grimaldi di Monaco.

 

L’alto esponente della famiglia Grimaldi è stato accolto anche dal Prefetto Maria Teresa Cucinotta, dal commissario della Provincia Rosalba Panvini, dai sindaci del nisseno ed dai rappresentanti politici dei 22 comuni della provincia. Ha apposto la sua firma nel libro d’oro del Comune che conserva i momenti della storia di Mazzarino con i nomi più illustri.

Il protocollo prevede oltre alla tappa al Palazzo comunale, una breve visita nella basilica Madonna del Mazzaro, perché da lì tutto ebbe inizio con la nascita della dinastia Mazzarino, quando il coraggioso Giovanni ringrazia la Patrona per averlo fatto ritornare in città dopo il domino svevo, prendendo per questo il nome di Mazzarino.

 

Nella sua tappa siciliana il Principe riceve la laurea honoris causa a Palermo e poi partirà  alla volta di Modica. Grande emozione e fervidi ringraziamenti ha espresso il sovrano di Monaco per l’evento cui, ha promesso, seguiranno una serie di rapporti istituzionali per non lasciar cadere nel vuoto questo importante riconoscimento di cui si fregia.

 

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.096
Cultura e Società

di più in Cultura e Società

Unicef e Scuola, peluches in dono ai minori non accompagnati

Redazione20 ottobre 2017

A lezione dai vigili urbani per scongiurare i pericoli

Redazione20 ottobre 2017

Restaurato l’ovale del Pignatelli

Rosa Battaglia20 ottobre 2017

Continua il progetto ‘Musica in corsia’ con Attardi

Redazione20 ottobre 2017

La scrittrice Dacia Maraini incontra gli studenti della Quasimodo

Rosa Battaglia19 ottobre 2017

Gli alunni della Quasimodo partecipano all’Europe Code Week

Redazione18 ottobre 2017

Corso sulle strategie relazionali alla Chiesa sulla Roccia

Liliana Blanco17 ottobre 2017

Le cinque chiese di piazza Sant’Agostino

Redazione17 ottobre 2017

Svelato nel primo anniversario il ritratto di Padre Alabiso

Rosa Battaglia17 ottobre 2017

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856