Attualità

L’associazione Carabinieri continua a collaborare con le istituzioni

L’associazione Carabinieri continua a collaborare con le istituzioni

Gela – Dopo circa un anno di attività di volontariato presso gli Uffici della Procura della Repubblica di Gela da parte dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Gela, è stato rinnovato il protocollo di intesa con la Procura della Repubblica, che vede l’impegno di diversi militari in congedo, presso gli Uffici amministrativi e le cancellerie del Palazzo di Giustizia. Alla presenza del Comandante Provinciale di Caltanissetta, Colonnello Gerardo PETITTO, e del Comandante del Reparto Territoriale CC di Gela, Ten. Col Antonio DE ROSA, il Procuratore della Repubblica, Dr. Fernando ASARO ed il Cavaliere Domenico RESCINITI, presidente della locale Sezione CC, nella mattinata odierna hanno sottoscritto il Protocollo di intesa che vedrà gli associati GENOVESE Domenico, MEULA Basilio, GRANIERI Giuseppe, ANZALDI Crocifisso e PECORARO Biagio impegnati quali volontari, nell’attività di supporto amministrativo all’interno del Palazzo di Giustizia. Soddisfatto il Procuratore della Repubblica, Dr. Fernando ASARO che ha rimarcato il lodevole impegno dei Carabinieri in congedo, il cui lavoro costituisce importante contributo alla Procura della Repubblica, da tempo gravata da pensanti carenze di personale. Lo stesso ha sottolineato come l’impegno volontario di questi “uomini” sia di esempio per tutti quale dimostrazione di servizio e dedizione a favore dello Stato e dei cittadini. Tale virtuoso esempio, sta facendo da apripista anche in altre realtà giudiziarie siciliane. Il rinnovo del protocollo, firmato nell’ambito delle attività di volontariato, delle iniziative nel campo culturale e nel sociale dell’Associazione Carabinieri, avrà la durata di un anno.

Stampa articolo
banner vision
Visualizzazioni articolo: 453
Attualità

di più in Attualità

La Gela pulita scende in piazza: #non ci fate paura

Liliana Blanco20 ottobre 2018

Acqua non potabile a Butera

Liliana Blanco19 ottobre 2018

B-cool. Salvo racconta: “lì c’era la nostra vita e quella di chi l’ha vissuto con noi”

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Giudice (Cgil): “Gela da città allagata a città bruciata”

Redazione19 ottobre 2018

La Consulta comunale di Niscemi si pronuncia sul tragico gesto

Redazione19 ottobre 2018

Siciliano ha la ricetta per superare la crisi economica

Redazione19 ottobre 2018

Ragusa dopo il nubifragio: chiesto lo stato di calamità naturale

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Attestati di solidarietà ai titolari danneggiati

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Gli studenti in piazza per chiedere servizi di edilizia scolastica

Redazione19 ottobre 2018