Politica

Federico: il 4 marzo potrebbe tornare onorevole

Federico: il 4 marzo potrebbe tornare onorevole

Caltanissetta- Grandi manovre in casa Forza Italia: il partito ha chiesto il collegio uninominale con un solo candidato. Due sono i nomi che circolano insistentemente: Mancuso e Federico. E il medico gelese torna alla politica attiva. Perché ammesso che venga candidato Mancuso, Federico primo dei non eletti di diritto siederà di nuovo fra gli scranni dell’Ars di Palermo. “In considerazione del fatto che Forza Italia è il primo partito del collegio nisseno, le prospettive sono  buone e la candidatura di uno dei due apre le porte a buoni posizionamenti. Anche se non verrò candidato avremo lo stesso un posto a Roma ed uno a Palermo. In ogni caso tutto deve essere concordato e condiviso fra tutte le segreterie ”. Si va verso le definizioni con gli incontri con i leader Berlusconi e Miccichè. Ci sono degli appuntamenti fissati per gli adempimenti: oggi si depositano i simboli ed il 29 gennaio è l’ultimo giorno per l’ufficializzazione delle candidature. Il fermo di Pino Federico quindi potrebbe durare solo pochi mesi per poi tornare ad essere deputato, a Palermo o a Roma.

Vent’anni di politica attiva, ora deputato all’Ars e domani potrebbe essere rappresentante politico a Roma. Forza Italia vuole cavalcare l’onda positiva che ha portato all’elezione di Michele Mancuso  con quasi 7 mila voti di cui una parte provenienti da Gela, alle prossime competizioni del 4 marzo. Insediato da poco più di un mese, si apre un’altra prospettiva che Mancuso non smentisce sostenendo che, qualora il partito dovesse chiedergli questo nuovo impegno, non potrà sottrarsi. Non è dato sapere ancora se potrebbe essere candidato alla Camera od al Senato. Di certo l’ascesa di Mancuso non si ferma e va a braccetto con l’impegno del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi  a partire dal ’94 da quando ha ricoperto l’incarico dagli elettori di consigliere comunale, poi quello di segretario di partito, poi presidente del consiglio provinciale, oggi deputato all’Ars e domani, forse deputato nazionale.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.778
Politica

di più in Politica

Esecutivo sui ritardi di bilanci: “io non c’entro”

Liliana Blanco16 agosto 2018

I correttivi scorretti

Liliana Blanco14 agosto 2018

Sindaco: “il venire meno dell’apporto dell’Avv. Gallo non mi disorienta”

Redazione13 agosto 2018

La mozione di sfiducia sarà depositata i primi di settembre

Liliana Blanco10 agosto 2018

‘L’affaire déchets’ : grandi manovre e botta e risposta

Liliana Blanco10 agosto 2018

Casano chiede l’intervento della SRR, sulla proposta sui costi della Tari

Liliana Blanco8 agosto 2018

Sindaco:”ecco alcuni correttivi”. Ma sono senza pareri. Ascia fuoriosa

Liliana Blanco8 agosto 2018

Novanta mln per la tratta ferroviaria Caltagirone-Niscemi-Gela

Redazione8 agosto 2018

Eccolo il cerchio che stringe il Comune

Liliana Blanco7 agosto 2018

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856