Politica

‘Liberi e uguali’ agguerriti in vista delle elezioni

‘Liberi e uguali’ agguerriti in vista delle elezioni

Gela – L’ombra di Crocetta non esiste piu’ per le possibili alleanze e il magistrato Pietro Grasso inizia un nuovo percorso. Oggi alla presenza di un pubblico numeroso, che ha occupato in ogni ordine di posto la ex Chiesa di San Giovanni, il gruppo dirigente di “Liberi e Uguali” ha accolto con grande entusiasmo il Presidente del Senato, Pietro Grasso, leader di “Liberi e Uguali” che alle prossime elezioni politiche del 4 marzo si presenta con i suoi candidati con propositi ambiziosi di una sinistra di governo alternativa al partito di Renzi, oltre che al centro destra e ai 5 stelle. Sono intervenuti tutti  i candidati di Camera e Senato che hanno riscosso un notevole consenso ed una grande approvazione da parte dei tantissimi cittadini, specialmente le candidate gelesi nelle persone dell’Avv.Franca Gennuso, dell’Avv. Dafne Rimmaudo, candidate entrambe alla Camera dei Deputati. Erano altresì presenti Angelo Marotta, candidato al Senato della Repubblica, Bianca Guzzetta candidata alla Camera e il deputato uscente Mariella Maggio anche lei candidata. Tutti i candidati si sono soffermati sulla necessità di restituire dignità al territorio di Gela dopo le note vicende  della crisi industriale e il progressivo impoverimento del territorio. Il Presidente del Senato, Pietro Grasso, ha sottolineato l’importanza del territorio di Gela nella agenda politica di “Liberi e Uguali”, per la sua posizione geografica al centro del Mediterraneo che rende indilazionabile la realizzazione di un porto adeguato alle esigenze di sviluppo marittimo. Il Presidente Grasso ha posto l’accento sul bisogno di reinvestire nelle bonifiche per porre fine ad anni di inquinamento, criticando fortemente l’atteggiamento del governo nazionale a guida Renzi che nell’agosto del 2014 aveva promesso sviluppo ed occupazione salvo poi sortire uno scellerato protocollo di intesa che ha sancito la fine dell’industria petrolchimica con tutte le devastanti conseguenze  sul piano occupazionale. Il ledear di “liberi e uguali” ha ribadito l’importanza della sanità, sottolineando  che in un paese civile i presidi sanitari si aprono e si rafforzano a tutela della salute dei cittadini, come quello della neurologia della clinica convenzionata Santa Barbara, nonché l’importanza del diritto universale allo studio ed alla sua gratuità, come il diritto al lavoro e alla cittadinanza che in quanto universali vanno garantiti senza alcuna incertezza. A conclusione dell’iniziativa politica Pietro Grasso ha invitato tutti i cittadini elettori di votare per i candidati e le candidate di “Liberi e Uguali” espressione di qualità ed innovazione, e consentire alla sinistra di tornare a governare le dinamiche nazionali nell’interesse dei lavoratori, dei giovani, dei precari, delle fasce più deboli della società.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 737
Politica

di più in Politica

Le infrastrutture in discussione con l’assessore Falcone

Liliana Blanco19 febbraio 2018

M5S: “L’amministrazione non vuole il porto”

Redazione19 febbraio 2018

Emergenza dighe, se ne parla domani ai Muretti con Di Paola e Corrao

Redazione17 febbraio 2018

“#torniamoPDavvero”, ma è chiaro l’intento di escludere Miccichè

Redazione17 febbraio 2018

In Sicilia ‘no’ al sindaco per tre legislature

Redazione15 febbraio 2018

Conoscere l’Europa con il deputato

Redazione15 febbraio 2018

Emergenza Dighe, interviene Arancio con un’interrogazione

Redazione15 febbraio 2018

L’assessore all’agricoltura incontra a Gela gli operatori del settore

Rosa Battaglia15 febbraio 2018

Ippolito: “non sottraggo tempo al mio impegno”

Redazione12 febbraio 2018

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856