Attualità

Gli adulti parlano e gli studenti lottano

Gli adulti parlano e gli studenti lottano
banner vision

Gela – Una vera lotta fra fazioni, i nuovi Guelfi e Ghibellini che si fanno la guerriglia. Solo che a duellare a suon di striscioni sono stati gli studenti del Liceo classico Eschilo’ e quelli dello scientifico ‘Elio Vittorini’. Una guerra a colpi di ‘cultura’ scoppiata per colpa dei ‘grandi’. “Noi siamo la culla delle civiltà antiche” – vantano i ragazzi del Liceo Eschilo.  “Noi siamo forti in matematica e stiamo al passo coi tempi”. Sono questi gli argomenti che vantano le due fazioni in lotta, per fortuna solo con scritte e striscioni.  Tutto è nato a seguito di uno sciopero degli studenti del Liceo scientifico per protestare contro il malfunzionamento dei caloriferi. In quei giorni una parte dei ragazzi era in gita negli Usa. Utilizzando gli strumenti tecnologici ragazzi e corpo docente e dirigente si sentivano attraverso un sistema avvenieristico di Instagram. Durante  uno dei colloqui aperti i ragazzi di Gela e quelli in gita si raccontavano le ultime novità: cosa avessero visitato per i gitanti e come andassero le cose al ‘paesello’ per quelli che erano rimasti in città. Scambio di notizie e poi gli studenti rimasti a Gela raccontano le motivazioni dell’ultimo sciopero e si consigliano sul da farsi nell’immediato futuro. Dall’altro capo del telefono qualcuno degli accompagnatori esclama: “certo che dovete entrare, noi non  siamo il liceo classico”. Il vivavoce aveva tradito l’espressione che non è stata gradita dagli studenti del classico. Nessuna reazione da parte del corpo docente e dei responsabili in genere ma la frase non è stata gradita dai ragazzi del Classico che hanno iniziato una vera e propria guerra per fortuna senza spargimento di sangue. Una guerra culturale che ricalca secoli di storia fra le due fazioni che seguono le scelte di orientamento di studio e che si è materializzata nelle ultime settimane a suon di improperi  a sfondo culturale.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 952
Attualità

di più in Attualità

La paura della piazza

Liliana Blanco25 Aprile 2019

Gela sommersa di plastica

Liliana Blanco25 Aprile 2019

40 imputati di Gela e Niscemi a lavoro per espiare le pene

Redazione25 Aprile 2019

Forum Acqua chiede un impegno ai candidati sindaci ed alle liste

Redazione24 Aprile 2019

25 aprile: la Giornata del decorato al valor militare

Redazione24 Aprile 2019

La Consulta giovanile rimarca il ruolo di protagonista istituzionale

Redazione24 Aprile 2019

Comitato per il porto: “facciamo appello a Musumeci per il porto”

Redazione24 Aprile 2019

Le passerelle del qualunquismo politico

Redazione24 Aprile 2019

Acqua: torna normale la distribuzione idrica nel territorio nisseno

Redazione24 Aprile 2019