Attualità

Bullismo nel centro storico, picchiati da bande di giovani delinquenti

Bullismo nel centro storico, picchiati da bande di giovani delinquenti

Gela – Salgono in piazza dai quartieri più periferici della città come Settefarine e Scavone. E hanno un solo obiettivo, quello di rovinare la serata a comitive di bravi ragazzi che scelgono il centro storico per trascorrere la serata. Basta calpestare involontariamente un piede o uno sguardo di troppo e scatta la rissa, il pestaggio, nell’indifferenza- o forse paura – di chi passeggia tranquillamente su Corso Vittorio Emanuele. È successo sabato sera tra la via Matrice e il sagrato della Chiesa Madre dove due ragazzi sono stati accerchiati da una quarantina di bulli e picchiati senza alcun motivo. Le pattuglie dei Carabinieri e le volanti della Polizia erano ad operare altrove e nessuno si è preoccupato di chiamare immediatamente il 112. A stento, uno dei due ragazzi in questione, è riuscito a chiamare i genitori che sono intervenuti sul posto per sedare gli animi. Ma l’episodio di bullismo che vi raccontiamo non è l’unico: nelle scorse settimane, sempre nel centro storico, ne sarebbero accaduti altri ben più gravi che tuttavia i genitori non denunciano, forse per paura di aggravare la situazione e aizzare queste orde di balordi alla vendetta. Di certo maggiori controlli delle Forze dell’Ordine nel centro storico scongiurerebbero questi episodi salvaguardando le serate di quei bravi ragazzi che hanno sempre più bisogno di tutela in una città dove il bullismo è diventato un vero e proprio allarme sociale.

Stampa articolo
banner vision
Visualizzazioni articolo: 1.899
Attualità

di più in Attualità

La Gela pulita scende in piazza: #non ci fate paura

Liliana Blanco20 ottobre 2018

Acqua non potabile a Butera

Liliana Blanco19 ottobre 2018

B-cool. Salvo racconta: “lì c’era la nostra vita e quella di chi l’ha vissuto con noi”

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Giudice (Cgil): “Gela da città allagata a città bruciata”

Redazione19 ottobre 2018

La Consulta comunale di Niscemi si pronuncia sul tragico gesto

Redazione19 ottobre 2018

Siciliano ha la ricetta per superare la crisi economica

Redazione19 ottobre 2018

Ragusa dopo il nubifragio: chiesto lo stato di calamità naturale

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Attestati di solidarietà ai titolari danneggiati

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Gli studenti in piazza per chiedere servizi di edilizia scolastica

Redazione19 ottobre 2018