Politica

Minardi lascia Fratelli d’Italia. Sono i postumi delle elezioni

Minardi lascia Fratelli d’Italia. Sono i postumi delle elezioni

Gela – Terremoto nella dirigenza di Fratelli d’Italia : dopo quasi quattro anni di attività politica il segretario Gaetano Minardi rassegna le dimissioni da segretario politico e dal partito. “L’amore per quella Fiamma – racconta Minardi –  mi aveva portato ad accettare una sfida ambiziosa protesa ad accendere ed infiammare il cuore dei miei concittadini. Di quella Fiamma, a me tanto cara, ora è rimasto ben poco per non dire nulla ! Un doveroso e sentito ringraziamento rivolgo a tutta la Classe dirigente locale che mi ha collaborato per la passione politica e lo spirito di abnegazione dimostrato in questi anni. Mi sono speso unicamente per far crescere il Partito non solo a Gela ma anche nel sud della provincia. In tutti questi anni non  si è creato un direttivo provinciale mai una riunione e dietro mia insistenza è stato costituito un coordinamento Nord e Sud per meglio gestire e far crescere il partito. L’attività sul territorio è stata intensa: raccolta firme, petizioni popolari, manifestazioni per il Kartodromo, il palazzetto dello sport ( Palalivatino), il Parco di Montelungo, raccolte firme per il completamento dell’autostrada Gela-Siracusa e tanto altro”. Poi passa alle motivazioni politiche legate al deludente risultato della campagna elettorale regionale scorsa. “Il ragionamento parte dalla considerazione – continua Minardi che una classe dirigente provinciale e regionale miope ha consentito a quelli di Noi con Salvini di esprimere due candidati su tre e avallato la decisione di  lasciare che Gela non esprimesse nessun candidato; questo ha fatto si che alcuni appartenenti alla sezione, nonostante gli appelli a sostenere il partito, hanno preferito fare campagna elettorale ai candidati di Diventerà Bellissima. In occasione delle elezioni Nazionali del 4 novembre, questa bella e poderosa classe dirigente isolana non ha ritenuto indicare alcun candidato locale nonostante la disponibilità di candidati e candidate. Non ho nulla da rimproverarmi perché nonostante le difficoltà incontrate, gli ostacoli interni da taluni frapposti e la non concessa possibilità di poterci misurare politicamente sul territorio posso dire di avere dato a questo partito  qualcosa di importante; un consigliere comunale ( a Niscemi ) Eleonora Minardi, l’unico in tutta la provincia di Caltanissetta ed avere contribuito in maniera determinante, con i voti ottenuti a Gela, a far scattare l’elezione di Carolina Varchi a deputato”.

“”nazionale.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 2.045
Politica

di più in Politica

Provvedimenti per la viabilità nel territorio di Niscemi

Redazione15 Giugno 2019

Report Sentieri: Di Paola (M5S): “Numeri impietosi che fotografano situazione insostenibile

Redazione14 Giugno 2019

Il ricorso sulle elezione del sindaco, è stato depositato

Redazione13 Giugno 2019

Denuncia del Pd sulle condizione della SP 12 chiusa al traffico per la frana

Redazione12 Giugno 2019

Sull’apertura di Forza Italia verso la Lega il deputato Bartolozzi è stata profetica

Redazione12 Giugno 2019

Inchiesta rifiuti a Gela, scatta la mozione M5S all’Ars

Redazione11 Giugno 2019

Lega e Forza Italia, segnali di disgelo, Mancuso (FI): si lavori per contrastare la deriva pentastellata”

Redazione11 Giugno 2019

Si spacca il fronte dell’opposizione

Liliana Blanco8 Giugno 2019

Sammito: il saluto dopo l’insediamento

Redazione8 Giugno 2019