Cronaca

Mafia e spaccio di droga, la Polizia effettua due arresti

Mafia e spaccio di droga, la Polizia effettua due arresti

Gela – Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio svolti dal Commissariato di Polizia di Gela, con l’implementazione dei servizi a mezzo di nr. 2 pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimine di Palermo, si segnalano i risultati conseguiti nella settimana in corso:

Nr. 523 persone controllate;
Nr. 1207 veicoli controllati;
Nr. 2 veicoli rubati rinvenuti;
Persone sottoposte ad obblighi controllate:
Nr. 20 arrestati domiciliari; nr. 27 Sorvegliati Speciali di P.S.; nr. 4 liberi vigilati; nr. 3 affidati in prova ai servizi sociali e nr. 2 detenzione domiciliare; nr. 7 perquisizioni effettuate; nr. 6 C.d.s. elevati e nr. 2 veicoli sequestrati.

ARRESTATI

1. UNTERSPANN Lucca Vincenzo Giuseppe, gelese, classe 1991, è stato tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini della cessione a terzi di sostanza stupefacente ex art. 73 D.P.R. 309/90. In particolare, nel corso di attività di Polizia Giudiziaria finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti, personale operante, procedendo al controllo di tre soggetti viaggianti a bordo di autovettura, all’esito della perquisizione effettuata rinveniva indosso UNTERSPANN Lucca Vincenzo Giuseppe gr. 10,5 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, divisa in nr. 5 dosi, che custodiva all’interno di una tasca del giubbotto, pronta per essere ceduta a terzi. Di seguito, nel corso della perquisizione posta in essere presso l’abitazione dell’uomo, veniva rinvenuta altra sostanza stupefacente, del tipo marijuana, avente peso complessivo di gr. 75, suddivisa in diverse confezioni ed un bilancino elettronico di precisione.

All’esito dell’attività info-investigativa, la sostanza stupefacente veniva debitamente sequestrata e l’uomo veniva tratto in arresto. Su disposizione del P.M., Sost. Proc. della Repubblica presso la Procura della Repubblica di Gela, Dr. Ubaldo LEO, l’arrestato veniva sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

2. DI NATALE Gianfranco, gelese, classe 1973, colpito da Ordine di Esecuzione per la Carcerazione per l’espiazione della pena di anni 5, mesi 9 e gg. 17 di reclusione disposto dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello – Uff. Esec. Penali di Caltanissetta in quanto condannato per il reato di mafia.

DENUNCIATI

  1. A. D., messinese, classe 1977, segnalato all’A.G. per la violazione degli obblighi di Presentazione alla P.G. ai sensi dell’art. 282 c.p.p..
  2. D. E., gelese, classe 1962, segnalato all’A.G. per la violazione degli obblighi di Presentazione alla P.G. ai sensi dell’art. 282 c.p.p…
  3. M. G., gelese, classe 1973, è stato deferito all’autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 582 c.p. ovvero per lesioni.
  4. S. F. D., gelese, classe 1990 e
    5. M. R., gelese, classe 1967 sono stati deferiti all’A.G. ai sensi degli artt.624 e 625 c.p. e 73 c.1 bis DPR 309/90, ovvero per furto aggravato e detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.-

 

Stampa articolo
banner vision
Visualizzazioni articolo: 2.286
Cronaca

di più in Cronaca

Un altro bar nel mirino: sfugge al fuoco

Liliana Blanco20 ottobre 2018

Ammesso ai domiciliari Orazio Pellegrino

Liliana Blanco20 ottobre 2018

Arrestato per maltrattamenti in famiglia

Redazione20 ottobre 2018

Migliorano leggermente le condizioni del dipendente comunale precipitato dal balcone

Redazione19 ottobre 2018

Notte di fuoco: distrutti due locali

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Protezione civile ed uffici comunali impegnati durante l’acquazzone

Redazione19 ottobre 2018

Acquazzone: auto impantanate nei tombini

Liliana Blanco18 ottobre 2018

Vola da tre metri: gravissimo un dipendente comunale

Liliana Blanco18 ottobre 2018

Sono minorenni i rapinatori ricercati dai carabinieri

Redazione17 ottobre 2018