Cultura e Società

Premio della Cultura “Salvatore Zuppardo” al poeta Sebastiano Burgaretta

Premio della Cultura “Salvatore Zuppardo” al poeta Sebastiano Burgaretta

Gela – Assegnato il Premio della Cultura “Salvatore Zuppardo” al poeta Sebastiano Burgaretta. Lo ha deciso la giuria del 18° concorso nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro” promosso dal Centro Culturale “Salvatore Zuppardo” diretto da Andrea Cassisi.

Classe 1946, originario di Avola dove vive e insegna materie letterarie nel Liceo Classico, il prof. Burgaretta è studioso di tradizioni popolari e ha collaborato con Antonino Uccello, al quale ha dedicato alcuni scritti. Collabora tuttora con varie istituzioni accademiche e con enti museali siciliani. Spazia, con i suoi interessi culturali, tra poesia e saggistica varia in campo etnoantropologico, letterario, religioso e artistico.
Suoi saggi sono stati pubblicati nelle riviste “Otto-Novecento”, “Il Veltro”, “Il fuoco”, “Lares”, “La ricerca folklorica”, “Etnostorica”, “Il cantastorie”, “Nuove Effemeridi”, “Kalòs”, etc.

Ha pubblicato numerosi volumi, fra i quali: I fatti di Avola (1981; 1998), Api e miele in Sicilia (1982), “I nudi” di San Sebastiano ad Avola e Melilli (1983), Avola festaiola (1988), Mattia Di Martino nelle lettere inedite al Pitrè (1992), L’opera dell’uomo a Cava Grande del Cassibile (1992), Festa (1996), Sapienza del fare (1996), Retablo siciliano (1997), Di Spagna e di Sicilia (2001).

Come poeta ha dato alle stampe: Diario del Golfo (1992), L’ala del tempo (1995), Epigraffi – con lo pseudonimo di Vanesio Mercuriale – (1998), Mpizzu ri fuddìa (1999), Anàstasis (2000), Trame del Mediterraneo, con prefazione di Silvana Grasso (2003), Le‘olàm, con prefazione di Franco Loi (2004) Rrèpitu per il due dicembre (2008), Sovente all’anima, con prefazione di Juan Miguel Domínguez Prieto (2008) e Sequentia di palmiere (2010) pubblicato col titolo Sequencia de un peregrino pubblicato in Spagna l’anno successivo.

È presente con suoi versi in alcune riviste, come Arenaria e Sharad, e in antologie poetiche, tra le quali Lingua lippusa, curata da Corrado Di Pietro per Venìlia Editrice nel 1992, e Inchiostri, edito da Salarchi Immagini (2000).
Ha vinto, fra gli altri, i premi Vann’Antò e il premio speciale Leonforte, quest’ultimo “per aver contribuito, con la sua opera, attività culturale e impegno, alla lotta per il rinnovamento di una Sicilia alternativa”.

In passato il premio della Cultura è stato assegnato a Mons. Pio Vigo, arcivescovo di Acireale; mons. Francesco Miccichè, vescovo di Trapani; mons. Giuseppe Liberto, M° Cappella Sistina della Città del Vaticano; al Prof. Nino Piccione di Roma; alla studiosa catenese Sarah Zappulla Muscarà; al prof. Roberto Tufano dell’Università di Catania; a mons. Antonio Staglianò, vescovo di Noto; ad Alba Donat, presidente del Gabinetto Vissieux di Firenze e allo studioso Bernardo Panzeca di Palermo.

 

Il prof. Burgaretta riceverà il prestigioso riconoscimento, sabato 23 giugno, a Gela presso il teatro Antidoto, in occasione della consegna dei premi del 18° concorso “La Gorgone d’Oro”.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 199
Cultura e Società

di più in Cultura e Società

Lo Sprar di Gela partecipa alla campagna “Illuminiamo il futuro” di Save the Children

Redazione20 maggio 2018

Lions Club del Golfo e AIAS, nuova semina per l’ortoterapia e colazione insieme

Redazione19 maggio 2018

“La Natura del contemporaneo”. Mostra al Palazzo ducale

Liliana Blanco18 maggio 2018

Convegno sulla caccia

Liliana Blanco17 maggio 2018

Da domani fari puntati sulle Riserve

Redazione17 maggio 2018

Luce da piante e alberi, menzione speciale all’Eschilo al Torricelli Web

Rosa Battaglia17 maggio 2018

“Vado e Torno”. Forum ContemplAttiva

Redazione17 maggio 2018

Un favarese alla biennale di Architettura a Venezia

Liliana Blanco16 maggio 2018

Alla studentessa Flavia Lionti il primo premio, per la sezione “Design della moda”

Liliana Blanco15 maggio 2018

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856