Cronaca

Rubano il motociclo, trovano le chiavi di casa e…….

Rubano il motociclo, trovano le chiavi di casa e…….

Gela – Gela non è solo la città della solidarietà, purtroppo! E’ anche la città del malaffare, del latrocinio. Vero è che una sparuta minoranza l’ha fatta sempre balzare agli onori della cronaca nera, ma questa è e noi, nostro malgrado, la dobbiamo raccontare cos’ com’è.

L’episodio che vi raccontiamo è di cronaca. Ma di doppia cronaca nera , talmente nera ma assumere contorni satirici per come si sono svolti i fatti. Un anziano signore a bordo di un motociclo è stato tallonato da due giovinastri che lo avevano puntato e avevano deciso di derubarlo. L’uomo si è fermato nei pressi della via Parioli qualche giorno fa, per raggiungere il servizio sanitario che si trova in quella zona. E’ sceso dal motociclo, scelto come mezzo di locomozione perché più agevole nel traffico, ha aperto il sellino usato come portaoggetti. Aveva appena riposto il casco di protezione, e stava prendendo i documenti che aveva con sé quando i due ragazzi gli sono piombati addosso, lo hanno strattonato e gli hanno tolto il motociclo sotto gli occhi. L’uomo è rimasto senza parole. “Me lo hanno rubato mentre ce l’avevo sotto mano – ha detto – stavo ancora prendendo le mie cose. Ma come è possibile?” Il malcapitato si disperava per quanto aveva subìto ma dietro l’angolo aveva un altro dispiacere da mandare giù. Nel portaoggetti del motociclo c’erano, fra gli altri effetti personali, anche le chiavi di casa. I due ragazzi , con ogni probabilità sapevano anche questo, fatto sta che, complici i documenti con l’indirizzo e sapendo che in quel momento l’appartamento era vuoto, si sono diretti nell’abitazione dell’uomo e l’hanno ripulita di quanto potevano prelevare. In particolare hanno rubato un televisore che il padrone di casa aveva acquistato da pochissimi giorni, pochi soldi e qualche altro oggetto di valore. Due furti in un lasso di tempo ridotto, alla stessa persona e grazie allo stesso mezzo. Anche questa è Gela. I fatti sono stati denunciati alle forze dell’ordine nella speranza che il materiale possa essere recuperato

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 4.559
Cronaca

di più in Cronaca

Confessò l’omicidio sulla tomba del figlio, la Cassazione conferma l’ergastolo

Rosa Battaglia10 dicembre 2018

Aggressione all’insegnante: ecco il video che incastra il padre

Redazione8 dicembre 2018

Accoltellamento: ecco il video dell’aggressione

Liliana Blanco6 dicembre 2018

Omicidio Fiandaca, cinque arresti nel mercato illegale dello spaccio

Redazione5 dicembre 2018

La diciassettenne ferita si riprenderà senza conseguenze

Liliana Blanco4 dicembre 2018

Accoltellamento, vittima sotto i ferri, l’ altra sotto torchio

Liliana Blanco4 dicembre 2018

Una diciassettenne accoltellata in pieno centro

Liliana Blanco4 dicembre 2018

Grave incidente sulla Gela Caltanissetta

Rosa Battaglia4 dicembre 2018

Corsa clandestina di cavalli bloccata dai Carabinieri

Redazione4 dicembre 2018