Politica

Le mozioni in discussione stasera in Consiglio comunale

Le mozioni in discussione stasera in Consiglio comunale

Gela – Torna a riunirsi il consiglio comunale per la question time. Stasera in discussione 4 mozioni. I consiglieri comunali Salvatore Scerra, Sara Cavallo, Salvatore Sammito e Crocifisso Napolitano hanno presentato la “Adotta un’aiuola” per la manutenzione del verde pubblico. In considerazione delle condizioni della città propongono che vuole possa curare uno spazio pubblico mentre l’amministrazione appone, a sue spese un cartello per avvisare che in quel sito c’è qualcuno che cura le aiuole. Insomma fra gli ex detenuti che puliscono le scuole e chi adotterebbe le aiuole, la Ghelas che dice di non essere competente e la Tekra neppure anche se poi spuntano gli impegni spesa per il diserbo, l’amministrazione che non ha soldi non fa niente e poi a fine anno assegna contributi a chi vuole, mentre i cittadini notano un aumento nella Tari grazie all’arbitrario aumento di componenti del nucleo familiare come ci hanno segnalato un gruppo di cittadini.

Un’altra mozione riguarda la creazione di bagni pubblici ed è firmata dal gruppo di Energie per l’Italia, Luigi Di Dio e Francesca Caruso.

Il consigliere Siragusa ed il suo gruppo ha presentato una mozione sulla situazione del parcheggio del centro storico.

La creare di nuovi accessi alla spiaggia libera nelle zone di Macchitella e lungomare, e  ristrutturazione di quelli esistenti nella costa gelese,   senza dimenticare l’accesso ai disabili e alle madri con bambini piccoli.

Lo ha chiesto il consigliere comunale Guido Siragusa e il Gruppo consiliare del Pd con la mozione presentazione di una mozione.

“È compito dell’amministrazione comunale adottare iniziative finalizzate alla salvaguardia ed al mantenimento delle spiagge libere  in modo da garantire al pubblico oltre alla libera e gratuita fruizione, anche i servizi generali indispensabili per la tutela dell’igiene e dell’incolumità pubblica. Lo stato di libera accessibilità alla spiaggia ed al mare risulta del tutto incompatibile con i principi che regolano l’uso del bene demaniale e con i principi sottesi al soddisfacimento dell’interesse pubblico alla piena fruibilità del bene”.

Ore 22. Le mozioni sono stati discusse ed approvate in seduta di Question time, ma con un senso diffuso di sfiducia sulla reale realizzazione. Alcuni di questi argomenti sono stati discussi nel corso di questi anni ma non hanno moai trovato applicazione. L’occasione è stata giusta per lanciare strali contro l’amministrazione ed il consigliere Casano ha tirato fuori ancora una volta l’idea della mozione di sfiducia.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 608
Politica

di più in Politica

Dopo le amministrative il Pd pensa alle europee

Liliana Blanco20 Maggio 2019

L’Udc continua a parlare di politica a largo raggio

Redazione20 Maggio 2019

Consultazioni: non prima di martedì

Liliana Blanco20 Maggio 2019

Siciliano torna nella scena politica in una veste nuova

Redazione19 Maggio 2019

Agevolazioni per i viaggi degli elettori delle Europee

Redazione19 Maggio 2019

Il PdF, unico gruppo politico con un candidato gelese alle europee

Liliana Blanco18 Maggio 2019

Nuovo consiglio comunale: alle battute finali la verifica

Liliana Blanco17 Maggio 2019

Greco: “chiedetemi tutto per la città ma nessun favore personale”

Liliana Blanco16 Maggio 2019

La marcia dei sindaci su Palermo per la crisi delle province

Redazione15 Maggio 2019