Attualità

Marotta si rivolge a Di Maio

Marotta si rivolge a Di Maio

Gela – Luigi Marotta non si ferma e questa volta è deciso ad andare avanti nel suo progetto sacrosanto di salvare il suo lavoro. La nota inviata al Prefetto di Caltanissetta, questa volta, è stata spedita al Ministro del Lavoro , Luigi Di Maio. “Mi sono rivolto al Ministro – ha detto il lavoratore – perchè le autorità contattate finora non sono intervenute ed io  intendo vantare i miei diritti, i miei stipendi non versati, i contributi previdenziali e tutto ciò che ho maturato ma che non ho goduto. Andrò fino in fondo, sono disposto a tutto. Prima o poi qualcuno deve ascoltarmi. Il mio lavoro serve per sostenere le esigenze della mia famiglia, non certo per fare arricchire la dirigenza delle cooperative di assistenza ai malati, presso cui presto servizio da anni. Mi auguro che questa volta ottenga un risultato; altrimenti non so più a quale santo votarmi”.

banner vision

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.728
Attualità

di più in Attualità

Niente acqua a Caposoprano

Liliana Blanco16 agosto 2018

Ferragosto da bere

Liliana Blanco15 agosto 2018

Entro il 16 agosto torna l’acqua a Niscemi

Redazione14 agosto 2018

La #gelachecambia del XXI secolo

Liliana Blanco14 agosto 2018

Sale operatorie al caldo in ospedale: puerpere collassate

Liliana Blanco14 agosto 2018

Franco Gallo si dimette dalla Ghelas Multiservizi

Rosa Battaglia13 agosto 2018

Per ferragosto salta la raccolta della carta e cartone

Redazione13 agosto 2018

Discarica: il parroco dona la videosorveglianza

Liliana Blanco13 agosto 2018

Nuova Rete ospedaliera, confermati i 30 posti letto al Basarocco di Niscemi

Redazione13 agosto 2018

Una ventata di freschezza nel panorama giornalistico locale. Una nuova avventura “web-based” voluta, creata e condotta da un team giovane e competente. Una piazza virtuale per tutti i gelesi sparsi nel mondo e non solo. Questo e molto altro nel nuovo web-magazine che racconterà Gela e il circondario attraverso notizie in tempo reale, approfondimenti e una particolare attenzione alle storie, ai personaggi e agli eventi.

iscritto al n.3/2010 del registro di stampa in data 28/05/2010 del tribunale di Gela
Direttore Responsabile: Rosa Laura Battaglia - Editore: Pubblivision P.IVA: 01991870856