Attualità

È morto Gino Alabiso

È morto Gino Alabiso

Pisa – Il 2018 sarà ricordato negli annali della storia della cultura per avere spazzato via tanti gelesi illustri che hanno dato un importante contributo alla cultura. Oggi se n’è andato un altro figlio illustre della città : il prof. Gino Alabiso , aveva 98 anni. Insegnante elementare, ha seguito intere generazioni di alunni a Gela e a Pisa, dove si è trasferito a metà degli anni ’70. Contemporaneamente ha seguito le sue passioni seguendo l’ estro storico-umanistico grazie ai suoi studi specifici sulla storia e al giornalismo culturale esercitato fra la sua città e la città toscana. Faceva parte della generazione degli intellettuali che frequentavano il ‘cafè chantal’ di Randazzo: i prof. Nunzio Vicino, Giuseppe Blanco, Giovanni Altamore, Rosario Sciandrello.

Ecco il biglietto che ha lasciato ai nipoti Lo Porto di Gela due anni fa affinchè lo diffondessero ai colleghi giornalisti. Lo ha scritto con la tradizionale macchina da scrivere che usava per comporre le sue pubblicazioni, l’ultima delle quali è stata completata solo alcuni mesi fa. A fare da supporter alla diffusione il suo amico Franco Pardo, anche lui scomparso nell’agosto scorso. Lui stesso ha scritto che sarebbe stato tumulato a Pisa accanto alla moglie ed al figlio Enzo. Era sopravvissuto a due grandi dolori: quello del figlio stroncato da un infarto, seguito dalla moglie dopo pochi giorni, oltre trent’anni fa. Pochi mesi fa una caduta gli ha causato la frattura del femore: ha superato in intervento chirurgico ma non ce l’ha fatta a raggiungere il 100 anni.

 

Stampa articolo
banner vision
Visualizzazioni articolo: 5.417
Attualità

di più in Attualità

La Gela pulita scende in piazza: #non ci fate paura

Liliana Blanco20 ottobre 2018

Acqua non potabile a Butera

Liliana Blanco19 ottobre 2018

B-cool. Salvo racconta: “lì c’era la nostra vita e quella di chi l’ha vissuto con noi”

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Giudice (Cgil): “Gela da città allagata a città bruciata”

Redazione19 ottobre 2018

La Consulta comunale di Niscemi si pronuncia sul tragico gesto

Redazione19 ottobre 2018

Siciliano ha la ricetta per superare la crisi economica

Redazione19 ottobre 2018

Ragusa dopo il nubifragio: chiesto lo stato di calamità naturale

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Attestati di solidarietà ai titolari danneggiati

Liliana Blanco19 ottobre 2018

Gli studenti in piazza per chiedere servizi di edilizia scolastica

Redazione19 ottobre 2018