Storie

102 anni e tanta voglia di vivere

102 anni e tanta voglia di vivere

Niscemi – Niscemi era un tempo il paese della longevità. Passeggiando per le strade del centro storico si leggevano i necrologi funebri con le età da capogiro: 98, 100, 89, 95. L’aria raffinata della collina, la vita genuina di un popolo dedito all’agricoltura la rendeva singolare. Oggi le cose sono cambiate, i fumi dell’industria gelese sono arrivati fin là, ma qualcuno resiste ancora. E’ il caso di Giuseppa Di Giovanni, vedova Gagliano, nata a Niscemi il 16.10.1916, quartogenita di dieci figli (cinque maschi e cinque femmine, di cui una femmina e un maschio deceduti all’ età di 4 e 11 anni), appartiene a una famiglia contadina e con tradizioni di longevità: la sorella Vincenza deceduta a 94 anni, la sorella Lucia vivente di 99 ed un fratello Ignazio di 87 anni; mentre la sorella Maria ed il fratello Giacomo deceduti per malattia. Porta con sè i ricordi della seconda guerra mondiale: la perdita di due fratelli, avvenuta il  26.05.1943, a seguito di un bombardamento  nella piana di Gela, Salvatore di anni 21 e Francesco di anni 17.  Ferite insanabili che le nostre generazioni non conoscono e che pure hanno reso più forte nello spirito una piccola donna. La lotta per la sopravvivenza dei periodi di guerra non lascia spazio alla depressione. Il  6 ottobre del 1937 sposa Ignazio Gagliano, nel 1938 nasce la prima figlia della coppia Lucia, che tuttavia muore dopo appena cinque anni di vita. L’unione con il marito è sempre stata molto intensa e felice: hanno vissuto nel periodo tra la seconda guerra mondiale e nel mondo contadino locale con i miglioramenti socio – economici del tempo, nella propria casa e la carrettiera, dove hanno dato al mondo altre tre figlie, Lucia, Maria e Rosaria. Soltanto la loro unione conta 10 nipoti e 11 pronipoti.  Giuseppa festeggia oggi  i suoi primi 102 anni, con gli acciacchi dell’età, ma con lucidità racconta e descrive i ricordi della propria infanzia e della sua vita e  gli avvenimenti legati alla evoluzione dei tempi. Vive nel suo appartamento circondata dall’affetto dei suoi cari, ma con la voglia di essere autonoma. Niente strutture per anziani per nonna Giuseppa, solo i figli ed i nipoti che la mantengono in vita con l’amore per gli anziani che un tempo era sacrale.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.535
Storie

di più in Storie

Parla il padre della ragazza incinta rimasta ustionata. “L’ha salvata sua sorella’.

Liliana Blanco7 Giugno 2019

La Madonna delle Grazie ha posato ancora la sua mano su una figlia

Redazione2 Giugno 2019

Jessica allo stremo delle forze: “aiutateci”

Liliana Blanco7 Maggio 2019

F.I. scatenata contro la Lega: storia di Paul ‘adottata’ da Mancuso

Redazione2 Maggio 2019

Noi, lavoratori ‘usa e getta’……..

Redazione27 Aprile 2019

60 anni d’amore: la favola di Francesco e Maria

Liliana Blanco22 Aprile 2019

La gelese Ivana Legname vuole costruire una scuola per bambini sordi, in Kenya

Liliana Blanco20 Aprile 2019

Rocco non è morto invano: il suo nome resterà per sempre

Redazione8 Aprile 2019

Due anni senza Margot, l’angelo che volteggiava

Liliana Blanco6 Aprile 2019