Attualità

M5S: ok a misure di sostegno a reddito per ex operai indotto Fiat e Gela

M5S: ok a misure di sostegno a reddito per ex operai indotto Fiat e Gela

Palermo – Anche gli operai licenziati delle aziende dell’indotto ex Fiat di Termini Imerese (Pa) e di Gela (Cl), senza lavoro né reddito da quasi due anni, beneficeranno del trattamento di mobilità in deroga per 12 mesi. Lo prevede una norma inserita nel decreto Semplificazione, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, su proposta del premier Giuseppe Conte, che introduce “disposizioni per la deburocratizzazione, la tutela della salute, le politiche attive del lavoro e altre esigenze indifferibili”. A renderlo noto sono i deputati regionali del M5S Luigi Sunseri e Nuccio Di Paola. “La norma – dicono i parlamentari – prevede l’erogazione del trattamento di mobilità in deroga per 12 mesi per quei lavoratori che hanno cessato o cessano la mobilità ordinaria o in deroga dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2018 a condizione che a questi lavoratori siano applicate misure di politica attiva. La stessa misura si applica ai i lavoratori dell’area di Termini Imerese e Gela che godono di tale trattamento dal 2016”. Per Sunseri e Di Paola si tratta “di un risultato del Governo Conte, frutto di un lavoro condiviso tra i portavoce al Senato Antonella Campagna e Pietro Lorefice sulla base delle istanze raccolte in questi due territori, entrambi classificati come aree di crisi complessa”. “Ci siamo fatti carico – dicono Sunseri e Di Paola – del grido disperato di lavoratori ed operai, da anni senza stipendio né misure di sostegno al reddito, che meritavano una risposta in tempi rapidi, come ha dimostrato il lavoro svolto dalla neo senatrice Antonella Campagna, componente della commissione Lavoro di palazzo Madama”. “Nessuno deve rimanere indietro – concludono i due parlamentari regionali del M5S – per noi non è uno slogan. E’ un faro che guida la nostra azione politica a tutti i livelli”.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 690
Attualità

di più in Attualità

Compra due loculi e li trova occupati: triste avventura di un contribuente

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Gruppi di preghiera per sostenere chi resta e l’anima di Vittoria

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Altro che Tav! Noi alla stazione abbiamo una bisca …. ‘casereccia’

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Ratificate le nomine dei manager della sanità siciliani: conferma per Caltagirone

Redazione20 Marzo 2019

Le due Italie: al nord si litiga per la Tav ed in Sicilia treni dell’Ottocento

Redazione20 Marzo 2019

Sei milioni ai Comuni per l’assunzione degli energy manager

Redazione19 Marzo 2019

I candidati si impegnano sul futuro degli 8 lavoratori della sosta a pagamento

Liliana Blanco18 Marzo 2019

Torna l’acqua nei quartieri serviti dalla condotta Spinasanta

Redazione17 Marzo 2019

Appello alla deputazione per l’inserimento di Gela nel circuito One Belt, one Road

Liliana Blanco17 Marzo 2019