Attualità

Individuati gli sporcaccioni. Ce n’è uno ‘seriale’. Al via le multe

Individuati gli sporcaccioni. Ce n’è uno ‘seriale’. Al via le multe

Gela – Giro di vite del Comune sui cittadini ostinati. Partono le multe per chi continua ad abbandonare la spazzatura negli angoli delle strade. Nel tavolo del Commissario Arena c’è un elenco di circa 70 persone tutte identificate dalle telecamere che fra qualche giorno riceveranno le multe. “Ne abbiamo identificato uno seriale – ha detto il Commissario – che ogni giorno e nello stesso luogo va a depositare. Spiace, ma avrà una bella contravvenzione. Purtroppo questa cattiva abitudine è difficile da sdradicare ma ormai si deve andare avanti per potere rimettere tutti in riga. La differenziata viene osservata dalla maggior parte della popolazione, restano poche sacche e su queste di deve agire”. Stamattina il Commissario ha avuto un altro incontro con i dirigenti della Tekra: “siamo sulla buona strada per trovare un accordo finalizzato alla rimozione dei cumuli – continua il Commissario – abbandonati negli angoli della strada”. Servono cifre extra per pagare questi servizi: vuol dire che verranno raggranellate con le multe di chi si ostina a gettare i rifiuti per strada. Certo, non ci sono più le montagne che si sono formate nel periodo di aprile e maggio ma la città è ancora sporca e tutti devono adeguarsi mantenendola quanto più pulita possibile. La battaglia contro i recidivi è stata fatta propria dal Movimento civico Gela com’era che ci ha fornito le foto.

 

Stampa articolo
banner vision
Visualizzazioni articolo: 4.480
Attualità

di più in Attualità

Spinello ( Lega): “si garantiscano i servizi per gli studenti diversamente abili”

Redazione17 Gennaio 2019

Vigili in agguato e telecamere per ‘beccare’ gli sporcaccioni – video

Liliana Blanco17 Gennaio 2019

Libero consorzio: “luce assicurata solo al mattino nelle scuole”

Liliana Blanco17 Gennaio 2019

Multe dalle 25 ai 3000 euro per chi abbandona rifiuti, previsto anche l’arresto

Redazione17 Gennaio 2019

L’appello di un’imprenditrice: “uniamoci e superiamo le invidie per salvare Gela”

Liliana Blanco16 Gennaio 2019

La bioraffineria di Gela coinvolta nella produzione di ricino

Liliana Blanco16 Gennaio 2019

Zone marine di Butera a secco

Redazione16 Gennaio 2019

Arancio: “No alla chiusura degli uffici distaccati”

Redazione16 Gennaio 2019

Cacciatore nisseno pubblica un video mentre tortura un uccello

Redazione15 Gennaio 2019