Politica

Parte dal gelese Zappulla la proposta sull’indennità per le mamme lavoratrici

Parte dal gelese Zappulla la proposta sull’indennità per le mamme lavoratrici

Roma – Il dirigente nazionale del PDF, il gelese  Emanuele Zappulla,  segretario locale del popolo della famiglia si è presentato  alla Corte di Cassazione di Roma,  in aula Giallombardo insieme ai fondatori del partito Mario Adinolfi e Nicola di Matteo e una delegazione del popolo  della Famiglia, su mandato conferito dall’Assemblea Nazionale del Popolo della Famiglia del 17 ottobre 2018 a seguito della indicazione avanzata dagli iscritti nel corso della festa di Camaldoli del 23 settembre 2018, mi accompagnerà per il deposito ufficiale della proposta di legge di iniziativa popolare intitolata: “Istituzione dell’indennità di maternità per le madri lavoratrici nell’esclusivo ambito familiare”.

Emanuele Zappulla dichiara: non diamo solo mille euro al mese alle mamme, indichiamo fin dal titolo il nostro approccio valoriale: intendiamo riconoscere il ruolo di “lavoratrici” (e dunque un reddito) alle donne italiane che si dedicano esclusivamente alla famiglia, perchè non sono donne di serie B ma svolgono un lavoro fondamentale e prezioso per tutta la società. Il PdF non è in Parlamento ma raccoglierà almeno cinquantamila firme per far arrivare tra sei mesi la sua proposta di legge caratterizzante in Parlamento, per realizzare qualcosa di concreto contro la denatalità, disincentivare l’aborto, far tornare a vincere la cultura della vita e della famiglia naturale. Per davvero e non a chiacchiere.

Appena la proposta sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale, partiremo con la raccolta delle firme. Sabato a Santa Maria degli Angeli ad Assisi il presidente Mario Adinolfi comunicherà il calendario della  mobilitazione in ogni provincia italiana per la raccolta firme sul disegno di legge a cui si accompagnerà anche la raccolta firme per la presentazione delle liste del Popolo della Famiglia  alle europee del 26 maggio 2019.

 

Questo il testo della proposta di legge:

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE

Istituzione dell’indennità di maternità per madri lavoratrici nell’esclusivo ambito familiare

Articolo 1. Si istituisce l’indennità di maternità per madri lavoratrici nell’esclusivo ambito familiare. Tale indennità, pari a dodicimila euro annui netti privi di carichi fiscali o previdenziali, è riconosciuta su richiesta da avanzare presso il Comune di residenza, alle donne madri cittadine italiane. La richiesta dell’indennità di maternità può essere avanzata dalle aventi diritto entro quindici giorni dalla nascita di un figlio (o figlia) o dalla sentenza di adozione che riconosce una maternità adottiva. Per ogni bambino può essere prodotta unicamente una domanda da una sola donna. Tale donna otterrà l’indennità di maternità per i primi otto anni di vita del figlio in assenza di altri  redditi o impegni lavorativi, scegliendo dunque di dedicarsi in via esclusiva alla condizione di madre lavoratrice nell’ambito familiare con particolare riguardo alla cura dei figli. In caso di assunzione di impegni lavorativi esterni alla cura familiare, l’indennità di maternità si interrompe. La durata di otto anni riparte alla nascita di ogni figlio. Alla nascita del quarto figlio l’indennità riconosciuta alla madre diventa vitalizia. L’indennità è vitalizia anche in caso di nascita di figlio disabile, sempre in occorrenza del pre-requisito della attività esclusiva di lavoro di cura familiare scelto dalla donna madre. Per l’indennità di maternità sono stanziati 3 miliardi annui dal fondo della presidenza del Consiglio per la famiglia e le pari opportunità nel triennio 2020-2022.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 754
Politica

di più in Politica

Provvedimenti per la viabilità nel territorio di Niscemi

Redazione15 Giugno 2019

Report Sentieri: Di Paola (M5S): “Numeri impietosi che fotografano situazione insostenibile

Redazione14 Giugno 2019

Il ricorso sulle elezione del sindaco, è stato depositato

Redazione13 Giugno 2019

Denuncia del Pd sulle condizione della SP 12 chiusa al traffico per la frana

Redazione12 Giugno 2019

Sull’apertura di Forza Italia verso la Lega il deputato Bartolozzi è stata profetica

Redazione12 Giugno 2019

Inchiesta rifiuti a Gela, scatta la mozione M5S all’Ars

Redazione11 Giugno 2019

Lega e Forza Italia, segnali di disgelo, Mancuso (FI): si lavori per contrastare la deriva pentastellata”

Redazione11 Giugno 2019

Si spacca il fronte dell’opposizione

Liliana Blanco8 Giugno 2019

Sammito: il saluto dopo l’insediamento

Redazione8 Giugno 2019