Attualità

E i sindacati confederali chiedono l’aiuto del Prefetto

E i sindacati confederali chiedono l’aiuto del Prefetto

Gela – E intanto le segreterie confederali CGIL CISL UIL, hanno chiesto un incontro al Prefetto di Caltanissetta Di Stani a sostegno del presidio annunciato dai genitori dei 1500 bambini che presso le scuole dell’obbligo di Gela da decenni usufruiscono del servizio “refezione scolastica, aderiscono e partecipano al predetto presidio in considerazione del taglio del servizio deciso e comunicato dal Commissario del Comune di Gela Dott. Arena ai Dirigenti scolastici. “È risultato invano il tentativo durato più di 15 giorni di dialogare con lo stesso al fine di affrontare e risolvere la vertenza scrivono i segretari Ignazio Giudice (Cgil), Emanuele Gallo ( Cisl)  Questa vertenza, come il servizio trasporto disabili e sosta a pagamento, sono oggetto di una lettera indirizzata alla Prefettura di Caltanissetta poiché da mesi, il sindacato dei lavoratori palesa il rischio di problemi di ordine pubblico. Gela non è stata dichiarata “area di crisi COMPLESSA” per GENEROSITÀ Politica  del precedente Governo nazionale ma per una crisi profonda occupazionale ed economica che pone in condizioni di povertà reale migliaia di famiglie. Ribadiamo ciò poichè le decisioni unilaterali delle ultime ore dal Commissario tagliano 160 posti di lavoro, quindi il Comune di Gela ha deciso di infliggere un ulteriore colpo all’economia sana e produttiva,specifichiamo inoltre che la mancata attivazione del servizio sosta a pagamento fa registrare perdite economiche per mancato incasso  al Comune e nel contempo si assiste al proliferare di parcheggiatori abusivi, pessimo esempio che va subito rimosso poichè la legalità è un valore che si traduce in scelta tangibile e lo è per tutti i settori della vita pubblica e privata. Ribadiamo la nostra disponibilità al dialogo per questo Le chiediamo la convocazione del Commissario del Comune di Gela così da affrontare con autorevolezza tutte le vertenze che dipendono dall’ente Comune. Troviamo coretto informarla che abbiamo espresse le nostre preoccupazioni in merito al destino dell’accordo di programma durante la visita del Governatore On. Musumeci presso il Comune di Gela, è da un mese attendiamo la risposta del Commissario che pubblicamente ha assunto l’impegno per un approfondimento. Accordo di programma generato dal decreto area di crisi complessa che coinvolge l’8% della popolazione Siciliana. La ringraziamo per la disponibilità e Le auguriamo buon lavoro in attesa di una Sua convocazione.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 255
Attualità

di più in Attualità

Perdita senza fine: via Generale Cascino sempre ‘bagnata’

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Assolta Giuseppina Savatta dalla Corte d’appello: era incapace di intendere in quel momento

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Grave incidente stradale: peggiorano le condizioni del centauro

Liliana Blanco21 Maggio 2019

La Cisl in rete con la città

Redazione21 Maggio 2019

Madre multata per aver impedito all’ex marito di vedere il figlio minore

Liliana Blanco21 Maggio 2019

La confederazione delle associazioni animaliste tuona: ‘salviamo chi non ha avvocati’

Redazione21 Maggio 2019

Sessant’anni del commerciale Luigi Sturzo

Redazione20 Maggio 2019

Problemi idrici a Niscemi

Redazione20 Maggio 2019

Le fontane ‘naturali’ di via Pesaro….. video

Liliana Blanco20 Maggio 2019