Politica

Scuole senza luce: l’on. Bartolozzi chiede un’ispezione al Consorzio nisseno

Scuole senza luce: l’on. Bartolozzi chiede un’ispezione al Consorzio nisseno

Roma – Il deputato di Forza Italia, Giusi Bartolozzi ha presentato un’interrogazione all’Assessore alle Autonomie locali, on. Bernadette Grasso, per chiedere di valutare – in relazione alla situazione delle scuole di competenza del libero consorzio nisseno  – la possibilità di disporre un‘ ispezione presso il libero consorzio di Caltanissetta al fine di verificare gli impegni di spesa che hanno impedito il pagamento delle utenze.

Al Ministro degli Interni, al Ministro dell’Economia ed al Ministro della Istruzione, Università e Ricerca
“Le Province siciliane sono sottoposte al prelievo forzoso annuo, da parte dello Stato, che ha superato i 270 milioni di euro; considerato che il 22 dicembre 2018 è stato sottoscritto un accordo tra Stato e Regione Siciliana sulla Finanza Pubblica, fermo restando che la competenza in materia di finanza locale, nella regione siciliana, è ancora di pertinenza statale sicchè è agli organi governativi che spetta la copertura delle spese correnti delle ex province (oggi aree metropolitane e liberi consorzi);
in Sicilia la ex Provincia di Siracusa ha già dichiarato il dissesto e che almeno altre 4 (Catania, Enna, Messina, Trapani)  ex Province si apprestano a dichiararlo nel corso del 2019;
rilevato che
nella seconda decade di dicembre 2018 è stata comunicata a n. 20 Dirigenti di Istituti scolastici di secondo grado, da parte del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, la disdetta delle utenze (luce, gas e telefono) evidenziandosi che “ le eventuali forniture eseguite dopo la data del 31/12/2018 non potranno in alcun modo essere addebitate a questo Libero Consorzio”;
le disdette in questione sono state motivate nei termini letterali che seguono: “tenuto conto dell’impossibilità tecnico-contabile di assumere impegni di spesa a decorrere dal 01/01/2019, a causa di una gravissima situazione finanziaria dell’ente, determinata unicamente dal prelievo forzoso operato dallo Stato a decorrere dal 2015, che ha interamente eroso gli avanzi di amministrazione disponibili”;
Tempestivamente i Dirigenti scolastici hanno intimato, tramite diffide, il libero consorzio di Caltanissetta alla revoca dei provvedimenti di dismissione delle forniture;
Ritenuta peraltro la tardività delle comunicazioni inoltrate dal libero consorzio ai dirigenti scolastici trattandosi di spesa corrente e dunque spesa preventivabile e considerato che l’interruzione dei servizi in parola determinerà di fatto la paralisi delle attività degli Istituti Scolastici nonchè l’interruzione di un servizio pubblico a decorrere dal 7 gennaio 2019.

1. Quali misure di sostegno ai liberi consorzi siciliani, finalizzate a scongiurare ipotesi di dissesto finanziario, intendano adottare con immediatezza;
2. Se intendano anticipare nell’anno 2019 le misure previste nell’accordo del 22 dicembre 2018 a favore degli enti di Area di Vasta della Regione Siciliana”.

Ieri sera fino a tarda notte si è riunita la Giunta regionale per tentare di trovare una soluzione al problema ma nessun dato concreto è emerso. E’ previsto un incontro in Prefettura per le 16.30

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 339
Politica

di più in Politica

Dopo le amministrative il Pd pensa alle europee

Liliana Blanco20 Maggio 2019

L’Udc continua a parlare di politica a largo raggio

Redazione20 Maggio 2019

Consultazioni: non prima di martedì

Liliana Blanco20 Maggio 2019

Siciliano torna nella scena politica in una veste nuova

Redazione19 Maggio 2019

Agevolazioni per i viaggi degli elettori delle Europee

Redazione19 Maggio 2019

Il PdF, unico gruppo politico con un candidato gelese alle europee

Liliana Blanco18 Maggio 2019

Nuovo consiglio comunale: alle battute finali la verifica

Liliana Blanco17 Maggio 2019

Greco: “chiedetemi tutto per la città ma nessun favore personale”

Liliana Blanco16 Maggio 2019

La marcia dei sindaci su Palermo per la crisi delle province

Redazione15 Maggio 2019