Cultura e Società

L’Ancri celebra la giornata nazionale della bandiera

L’Ancri celebra la giornata nazionale della bandiera

Roma – L’Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (ANCRI) quest’anno celebra la “Giornata Nazionale della Bandiera” con diverse iniziative in Italia e all’estero.

A Roma il Delegato ai rapporti Istituzionali, prefetto Francesco Tagliente, per rendere omaggio al Tricolore, sta organizzando un Concerto della Banda musicale della Polizia di Stato nell’Aula di Montecitorio.

Per svelare l’importanza della Bandiera ci sarà anche Michele D’Andrea, storico del Risorgimento, che ha dedicato molta parte della sua attività a far conoscere nella corretta luce i simboli della Repubblica. D’Andrea spiega con parole semplici ma ricche di contenuto le caratteristiche della nostra Bandiera e del nostro Inno e i motivi che ne fanno una pagina unica, profondamente legata alla nostra storia.

Per l’esecuzione dell’Inno Nazionale gli orchestrali della Banda musicale della Polizia di Stato diretti dal Maestro Maurizio Billi, saranno accompagnati dal canto del tenore Francesco Grollo, socio ANCRI.

La cerimonia avrà inizio alle ore 12.00 di domenica 13 gennaio. L’ingresso alla Camera dei Deputati sarà consentito entro le ore 11.30.

La celebrazione della “Giornata nazionale della Bandiera” con la Polizia di Stato, a Montecitorio, per l’ANCRI rappresenta una delle tappe più importanti dei progetti “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica” e “Decoro del Tricolore” che l’Associazione degli insigniti al Merito della Repubblica sta portando avanti da tempo.

Prosegue così la missione dell’ANCRI di promuovere i simboli come la Bandiera, l’Inno, la persona e tutti gli altri valori richiamati nella Costituzione come, la libertà personale, la tutela della salute, il diritto al lavoro, l’uguaglianza davanti alla legge, la pari dignità sociale, il pluralismo democratico, lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica, la sicurezza e via dicendo.

La celebrazione della ricorrenza, nella sede della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, tra l’altro, dà linfa vitale, forza ed incoraggiamento nel portare avanti la missione statutaria che è propria dell’ANCRI ovvero quella di divulgare e tenere alti i valori contenuti nella nostra Carta Costituzionale.

Infine per sensibilizzare anche il mondo della scuola sull’importanza e sul significato del nostro Tricolore, Il Presidente Nazionale dell’ANCRI Tommaso Bove e il Vice Presidente Domenico Garofalo hanno invitato i vertici territoriali delle 20 delegazioni regionali e 65 sezioni territoriali dell’ANCRI a farsi carico di portare a Montecitorio almeno un rappresentante degli istituti scolastici delle rispettive province.
Per le altre realtà territoriali il Presidente Bove con una circolare ha chiesto a tutti gli associati in Italia e all’estero di promuovere iniziative in occasione del 222° anniversario della nascita del Tricolore del prossimo 7 gennaio 2019.

Analogo invito a promuovere nel mese di gennaio 2019 ogni possibile iniziativa per rendere omaggio al Tricolore è stato rivolto dall’Ancri alle proprie 12 delegazioni estere presenti in Albania, Argentina, Cipro, Francia, Germania, Libano, Malta, Olanda, Portogallo, Spagna e Stati Uniti. Tutto questo nell’ambito dei progetti Ancri «Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica» e «Decoro del Tricolore» che l’Associazione sta portando avanti da tempo.

Tra le ultime iniziative nell’ambito del progetto “Decoro delle Bandiere” si richiamano quelle per la sostituzione del Vessillo nazionale ed europeo con nuove Bandiere presso diversi istituti scolastici e sedi Comunali. Tra quelle realizzate nell’ambito del progetto “ Viaggio tra i simboli e i valori della Repubblica” si ricordano la celebrazione della “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” organizzato dall’ANCRI al CNR di Pisa; la giornata dedicata alle vittime del terrorismo celebrata in Questura a Roma con le Associazioni vittime del terrorismo e la Polizia di Stato; la Giornata internazionale delle persone con disabilità, con un convegno nel Salone dei Cinquecento di Firenze promosso dall’ANCRI insieme all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (Aism); l’incontro dibattito sulla prevenzione dei disastri ambientali organizzato a Pisa con il Capo del Dipartimento della Protezione Civile; l’incontro dibattito a Canosa di Puglia su Sicurezza e democrazia con i vertici territoriali delle istituzioni.

Queste iniziative sono elementi caratterizzanti dell’Agenda 2019 dell’Associazione nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, i cui appartenenti sono convinti che la salvaguardia dei “valori”, nella nostra società, rappresenti il modello ed il riferimento per una coscienza civile adulta e per la formazione del mondo di domani.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 362
Cultura e Società

di più in Cultura e Società

Il ‘Re Mida’ è passato dal quartiere Canalazzo di Gela

Liliana Blanco17 Giugno 2019

A lezione di sicurezza stradale alla ‘Solito’

Liliana Blanco17 Giugno 2019

Al via il Grest della Chiesa Madre

Liliana Blanco17 Giugno 2019

Le Mura Timoleonte candidate ad arricchire il patrimonio dell’Unesco

Redazione17 Giugno 2019

Il ‘ciao’ della ‘Solito’ alla dirigente che va in pensione

Liliana Blanco16 Giugno 2019

Una commedia benefica per creare un centro diurno

Redazione15 Giugno 2019

A Salvatore Ferlita il Premio della Cultura “La Gorgone d’Oro”

Redazione12 Giugno 2019

Un viaggio culturale nel mondo dei grani

Redazione10 Giugno 2019

“La vita è come una farsa”

Redazione10 Giugno 2019