Attualità

Sette giovani avvocati giurano di fronte al Foro di Gela

Sette giovani avvocati giurano di fronte al Foro di Gela

Gela  – Il piccolo esercito degli avvocati di Gela è più numeroso di ieri: nell’Aula Moscato del Tribunale di Gela si è tenuta la cerimonia del giuramento dei giovani Avvocati del Foro Gelese. Dopo il momento solenne, ad incoraggiare i nuovi colleghi è stato l’ Avv. Gioacchino Marletta, nella qualità di presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Gela, che ha ricordato loro i doveri della professione e il ruolo fondamentale dell’Avvocatura nella giurisdizione italiana. Si è soffermato sul significato del giuramento specificando che implica lo specifico dovere di diligenza nei confronti del cliente e l’ obbligo di dare il massimo nel rispetto della legge e del codice deontologico, altrimenti non saranno  mai dei buoni Avvocati.
Ecco i loro nomi: Maria Gugliotta, Francesco di Stefano, Danilo Baldacchino, Gaetano Eterno, Glenda Battaglia, Giuseppe Sanzo, Lucrezia Fiaccabrino che vedete nelle foto.

«Consapevole della dignità della professione forense e della sua funzione sociale, mi impegno ad osservare con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di avvocato per i fini della giustizia ed a tutela dell’assistito nelle forme e secondo i princìpi del nostro ordinamento» – hanno detto nel pronunciare la formula del giuramento. Ad assistere alla cerimonia ufficiale, oltre che le famiglie dei nuovi avvocati anche il direttivo dell’Ordine professionale. “Siete diventati avvocati a tutti gli effetti – ha detto Marletta – dopo un lungo impegno in cui avete profuso impegno, abnegazione, studio. Oggi inizia un percorso diverso che apre le porte ad impegni professionali più importanti, ricchi di responsabilità. Nella fase storica in cui si trova l’avvocatura questo implica maggiori responsabilità: chi intende svolgere la professione di avvocato deve avere consapevolezza e fare i conti con una realtà di difficoltà generalizzate. Il riferimento alla toga non è stato fatto a caso: in primo luogo la dignità che passa attraverso il rispetto della legge, del codice deontologico ed avere quel parametro sempre nell’interesse dell’assistito. Noi siamo avvocati in ogni azione quotidiano: nel rispetto delle istituzioni forensi e di chi si rivolge a noi, votati all’aggiornamento professionale. In questo modo potrete dare corpo ai vostri sogni”

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.422
Attualità

di più in Attualità

Perdita senza fine: via Generale Cascino sempre ‘bagnata’

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Assolta Giuseppina Savatta dalla Corte d’appello: era incapace di intendere in quel momento

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Grave incidente stradale: peggiorano le condizioni del centauro

Liliana Blanco21 Maggio 2019

La Cisl in rete con la città

Redazione21 Maggio 2019

Madre multata per aver impedito all’ex marito di vedere il figlio minore

Liliana Blanco21 Maggio 2019

La confederazione delle associazioni animaliste tuona: ‘salviamo chi non ha avvocati’

Redazione21 Maggio 2019

Sessant’anni del commerciale Luigi Sturzo

Redazione20 Maggio 2019

Problemi idrici a Niscemi

Redazione20 Maggio 2019

Le fontane ‘naturali’ di via Pesaro….. video

Liliana Blanco20 Maggio 2019