Politica

Il Pd oggi deposita il simbolo. Di Cristina: ” no al clima di odio; parliamo di programmi”.

Il Pd oggi deposita il simbolo. Di Cristina: ” no al clima di odio; parliamo di programmi”.

Gela – Il Pd locale fuga ogni dubbio sulle polemiche romane: il simbolo del quale i militanti sono andati fieri, viene depositato oggi. I motori sono accesi e di fatto la campagna elettorale è iniziata. Tanti i nomi che circolano veri o presunti a Gela: da Lucio Greco a Maurizio Melfa, passando per Terenziano Di Stefano, al leghista Spata, oltre Cirignotta e Federico. Il movimento 5 stelle starebbe corteggiando la dirigente scolastica Marchischiana. Intanto nel Centro Sinistra sembra essere il Partito Democratico a cercare sponde per giocarsi una partita alle prossime amministrative. In tal senso il Segretario Cittadino Peppe Di Cristina, che da molti è dato come possibile futuro Segretario Provinciale, sembra lavorare sotto traccia a diverse opzioni e da noi contattato ribadisce:  “il Partito Democratico vuole giocare una partita da protagonista – dice Di Cristina – abbiamo fatto scelte importanti in questi anni, anche di discontinuità, e vogliamo mettere in campo una proposta seria per la città” e ribadisce: “alla base ci devono essere le idee, stiamo lavorando alla costruzione di una lista e un programma  che sappiano interpretare le ragioni delle nostre idee, presto mi confronterò come sempre con la Direzione”.

Sulle voci delle possibili primarie il Segretario sembra non chiudere la porta: “è uno strumento che può essere utilizzato se serve, ma prima dobbiamo individuare il perimetro, il tema vero oggi sono le questioni che riguardano la città, bisogna lavorare per entrare in sintonia con i problemi della nostra comunità”. Di Cristina non nasconde una preoccupazione: “bisogna superare il clima di odio che potrebbe insinuarsi e drogare la campagna elettorale, abbiamo già visto nell’ultima stagione di governo della città a cosa porta il qualunquismo e il populismo, abbiamo il dovere di parlare di temi, dal rapporto con ENI a come  immaginiamo le politiche per Gela nei prossimi anni, dall’agricoltura al turismo. La campagna elettorale non deve essere uno scontro, ma un confronto tra idee diverse. Noi lavoreremo su questo”. Sulle possibili alleanze Di Cristina è netto “coerentemente alla nostra Storia guardiamo ai bisogni di Gela, alla gente in questa fase interessano le proposte” .

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.180
Politica

di più in Politica

Di Matteo incontra Greco: “no a ‘tiratina di giacca’ di chi pensa agli equilibri partitici “

Redazione24 Maggio 2019

Le deleghe possono attendere….

Liliana Blanco24 Maggio 2019

Museo del mare e tutela dei reperti archeologici. Di Paola: “ chiacchiere e pochi fatti”

Redazione23 Maggio 2019

In forse il voto alle elezioni provinciali

Liliana Blanco23 Maggio 2019

Salvatore Cicu a Gela su invito di Sammito

Liliana Blanco23 Maggio 2019

Gelarda a Gela per spiegare il suo progetto politico

Redazione22 Maggio 2019

Sara Cavallo: “valuterò l’opportunità di presentare ricorso”

Liliana Blanco22 Maggio 2019

E’ ufficiale: i consiglieri di maggioranza sono 15

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Europee: Saverio Romano, amarcord Dc contro i sovranismi

Redazione22 Maggio 2019