Attualità

Dodici anni di truffe e abusi sugli anziani, il caso a Canale 5

Dodici anni di truffe e abusi sugli anziani, il caso a Canale 5

Gela – La città entra nel salotto di canale 5 in seguito alla truffa subita da due anziani, Franco e Antonio, che sono stati derubati in casa dai rispettivi badanti (uomo e donna). Questi, fingendosi amici delle vittime, ne occupavano la casa privandoli di ogni assistenza e derubandone i soldi della pensione.Uno dei due uomini veniva addirittura costretto a dormire in uno sgabuzzino, impossibilitato anche ad andare in bagno per espletare i bisogni fisiologici. Ben dodici anni di violenza subita all’interno della propria abitazione dai due uomini: il primo convinto della grande amicizia con il badante rumeno, il secondo vigliaccamente illuso e mortificato nei sentimenti.Gli anziani temevano di denunciare a causa delle rispettive minacce ricevute e per lunghissimi anni hanno subito in silenzio. Il Comandante dei carabinieri Danilo Landolfi ha dichiarato che “ la vicenda vede coinvolti numerosi anziani caduti nella rete di un gruppo criminale che ne sfruttava la debolezza fisica e psicologica”.

Tutto è nato grazie ad un servizio di prossimità svolto dalla radiomobile del Reparto territoriale di Gela, diretto dal Colonnello Antonio De Rosa, che ha attenzionato il comportamento anomalo degli stranieri che accompagnavano gli anziani in città. Da qui le indagini che hanno portato a scoprire le case degli orrori.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.978
Attualità

di più in Attualità

Sosta a pagamento: la protesta si sposta alla Ghelas

Liliana Blanco22 Marzo 2019

Formazione: la Corte dei conti condanna la giunta Crocetta

Redazione22 Marzo 2019

Erbe selvatiche a go-go’

Liliana Blanco22 Marzo 2019

“Calzini spaiati” per Marta Scicolone all’Enrico Solito

Rosa Battaglia21 Marzo 2019

Meteo: allerta gialla da stasera

Redazione20 Marzo 2019

Compra due loculi e li trova occupati: triste avventura di un contribuente

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Gruppi di preghiera per sostenere chi resta e l’anima di Vittoria

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Altro che Tav! Noi alla stazione abbiamo una bisca …. ‘casereccia’

Liliana Blanco20 Marzo 2019

Ratificate le nomine dei manager della sanità siciliani: conferma per Caltagirone

Redazione20 Marzo 2019