Cronaca

Sequestrata l’isola ecologica

Sequestrata l’isola ecologica

Butera – Sequestrata l’isola ecologica di Butera.

La Procura di Gela ha disposto il sequestro cautelare della piattaforma ecologica del Comune di Butera, in contrada Geremia, per la presunta violazione della normativa che regola lo smaltimento dei rifiuti urbani. Tre le persone che sono state segnalate alla magistratura: il sindaco, Filippo Balbo, l’assessore all’igiene, Gaetano Zaffonte, e un funzionario comunale, Pietro Calì. Secondo gli inquirenti, ai quali avevano sporto denuncia alcuni cittadini buteresi, la piattaforma ecologica sarebbe stata utilizzata come deposito intermedio della spazzatura che veniva raccolta in paese dall’azienda appaltatrice del servizio di nettezza urbana e poi trasferita, dopo alcuni giorni, su altri mezzi per il conferimento finale differenziato. Lo stazionamento della parte umida, in particolare, avrebbe creato l’inquinamento ambientale della zona con gli odori e il trafilamento di percolato, tipici delle discariche a cielo aperto. Accertamenti sono stati eseguiti anche dal personale dell’Arpa di Caltanissetta. Dopo l’apposizione dei sigilli, eseguita dai carabinieri, il dirigente dell’ufficio tecnico comunale ha emesso un’ordinanza con cui dispone che il “soggetto gestore, Tekra” provveda alla raccolta dei rifiuti col sistema “porta a porta” e che proceda “giornalmente allo svuotamento dei mezzi di raccolta presso gli impianti autorizzati”.

 

Il provvedimento, alla presenza dei Carabinieri della stazione di Butera, è stato eseguito ieri a seguito di determina dirigenziale dell’Ufficio tecnico del Comune di Butera. La struttura sita in via Falconara in contrada Geremia a seguito di controlli da parte dell’autorità giudiziaria non è risultata conforme a canoni di legge: da qui il provvedimento temporaneo. Sono state segnalate tre persone: il sindaco, l’assessore al ramo e il dirigente.  La Procura della Repubblica sta valutando il caso in quando si profilano responsabilità nella gestione della struttura. La Tekra ha disposto ulteriori provvedimenti per il servizio ‘porta a porta’ in  modo da eliminare i disagi per la popolazione che utilizzava con costanza l’isola ecologica per il conferimento della raccolta differenziata dei rifiuti.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 2.239
Cronaca

di più in Cronaca

Lo spinello nello zainetto

Redazione18 Maggio 2019

Incidente mortale nei pressi di Enna

Redazione17 Maggio 2019

Crollo di un cornicione: uomo ferito al volto

Liliana Blanco17 Maggio 2019

Miracolosamente illeso un ciclista investito

Liliana Blanco17 Maggio 2019

Due arresti per spaccio di droga

Redazione17 Maggio 2019

A fuoco il supermercato in zona San Giacomo

Liliana Blanco16 Maggio 2019

Tragedia della strada fra Gela e Piazza Armerina

Redazione14 Maggio 2019

Incidente in contrada Bulala

Liliana Blanco13 Maggio 2019

A fuoco una fiat punto a Fondo Iozza

Redazione12 Maggio 2019