Attualità

Pronto il progetto dei lavori per la diga Disueri

Pronto il progetto dei lavori per la diga Disueri

Palermo – Pronto il bando di gara per lo affidamento per l’incarico di ingegneria per la rifunzionalizzazione della Diga Disueri, i cui lavori saranno finanziati con i fondi del Patto per il Sud; si attende la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale.

Il deputato del PD Giuseppe Arancio durante l’incontro  con l’Ing. Francesco Greco, del dipartimento regionale delle dighe, ha avuto rassicurazione sui tempi per la redazione del progetto e che subito dopo la progettazione sarà inviata al dipartimento nazionale delle dighe a Roma, per la approvazione finale per poter andare in gara.

Il ripristino della funzionalità della Diga darà una spinta alla economia del comprensorio, poiché fondata sulla agricoltura.

Nel programma della Regione Siciliana la messa in sicurezza delle dighe dopo 30 anni è stata considerata una proprità. Il governo Musumeci  ha dato disposizione al dipartimento regionale Acqua e rifiuti di indire le gare per gli studi tecnici e i progetti esecutivi delle infrastrutture relativi agli invasi sperimentali e non collaudati e a quelli che hanno una capacità limitata.

I bandi per i primi dieci impianti sono già stati pubblicati: Castello (466mila euro), Gorgo Lago (409mila euro) e San Giovanni (85mila euro) in provincia di Agrigento; Rosamarina (709mila euro) e Poma (335mila euro) nel Palermitano; Comunelli (266mila euro) e Cimia (339mila euro) nel territorio di Caltanissetta; Sciaguana (338mila euro) e Villarosa (300mila euro) in provincia di Enna; Zaffarana (156mila euro) nel Trapanese.

«Come è possibile – ha detto il governatore  Nello Musumeci – che 15 delle 25 dighe gestite dalla Regione non sono mai state collaudate o hanno una capienza limitata.  Sono strutture realizzate venticinque, trenta anni fa. Sono sbigottito. Il mancato collaudo determina un doppio danno: da un lato l’ incertezza sulla solidità dell’infrastruttura; dall’altro, l’impossibilità a utilizzare il massimo della disponibilità di capacità dell’invaso. Stiamo correndo ai ripari facendo, in un anno, quello che altri avrebbero dovuto fare in trent’anni”.

Il Partito Democratico di Niscemi per bocca dei dirigenti, Salvo, Cirrone Cipolla e Di Dio,  esprime viva soddisfazione per la notizia comunicata dall’ On.le Giuseppe Arancio. “Sempre in tema del settore agricolo, il nostro parlamentare – dicono i dirigenti del Pd di Niscemi – ha presentato una interrogazione al Governo Regionale per mettere in campo tempestive e proficue azioni presso le competenti autorità nazionali ed europee tese a tutelare le produzioni agricole siciliane, in quanto sono sempre in aumento i prodotti agricoli provenienti dai Paesi del Nord Africa. In materia, si chiede di intervenire per rinegoziare gli accordi fatti in passato che prevedono l’importazione di prodotti agricoli dai paesi predetti; rivalutare la procedura di applicazione dei dazi doganali, almeno per alcuni mesi l’anno, al fine di proteggere le produzioni orto-frutticole siciliane dalla concorrenza di altri paesi; intensificare le procedure di controllo nei porti al fine di verificare se la merce che arriva rispetti le norme igienico sanitarie vigenti in Italia; attivare controlli mirati a verificare che i prodotti agricoli che arrivano in Italia dal Nord Africa siano realmente venduti con il marchio della nazione di produzione; questo per evitare attività illecite di frode alimentare a danno dei consumatori Italiani.

In affianco a quanto sopra l’On.le Arancio chiede al governo regionale un impegno straordinario per promuovere i prodotti agricoli siciliani tramite l’istituzione di un marchio Regionale di qualità e sicurezza alimentare.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 928
Attualità

di più in Attualità

Inaugurata la ‘vecchia-nuova’ scuola Pirandello

Liliana Blanco23 Maggio 2019

Tutti insieme per gioco

Redazione23 Maggio 2019

Giuseppe torna a casa

Liliana Blanco23 Maggio 2019

Aias: apertura anche da parte del sindacato Isa

Redazione23 Maggio 2019

Emanuele Famà nominato segretario della Federdistat della Cisal

Liliana Blanco23 Maggio 2019

Via Niscemi: si tappano i buchi stradali

Redazione23 Maggio 2019

Il sindaco incontra la Consulta per la disabilità: finalmente il dialogo

Redazione22 Maggio 2019

Prima udienza nel procedimento contro Melfa: ha chiesto di testimoniare

Redazione22 Maggio 2019

Giuseppe Sardella concorre a ‘Mister Universo’ – video

Liliana Blanco22 Maggio 2019