Politica

La famiglia al centro della condivisione del progetto di Greco sindaco

La famiglia al centro della condivisione del progetto di Greco sindaco

Gela – Il pubblico era quello dei credenti, frequentatori della chiesa, oltrechè quello dei giornalisti, pochi in verità, per la presentazione da parte del Popolo della famiglia dell’alleanza con Lucio Greco. I candidati del PdF tutti presenti, hanno fatto significativi interventi.

“La disgregazione e la frantumazione delle forze politiche tradizionali – ha detto il dirigente del PdF Gianfranco Mancuso –  e la  diaspora del centrodestra ha determinato una scelta puramente e squisitamente  programmatica di sostegno al candidato che per esperienza e professionalità è per il PDF quello al quale affidare il governo della città.

Non ci sono alleanze con alcuna forza politica di destra o di sinistra ma solo partecipazione al  progetto dell’avv. Greco di rilancio sociale,  economico e culturale della città che la natura civica della sua candidatura  rende possibile, perché aperta alla società civile, ecclesiale e del volontariato per un apporto significativo  alla soluzione dei gravi e complessi problemi del territorio a partire dalle famiglie e dagli ultimi”.

L’accordo nasce dalla famiglia il nucleo fondamentale della società. “Da questo concetto sono nate le alleanze – ha detto Greco – che condivido con i Movimenti civici ed i gruppi politici che si sono avvicinati al progetto oggi comune. Alcuni si sono spogliati perfino del simbolo pur di condividere gli obiettivi del programma che prevede innanzitutto un censimento delle fasce di povertà per poter intervenire nell’ immediatezza. Spazziamo ogni illazione sui temi della commistione politica perché i nostri obiettivi comuni partono da concetti legati alla famiglia ed al rispetto dei cittadini. Per questo mi trovo a mio agio un questo ambiente che è il mio. Io che ho fatto il lupetto negli scout e che oggi conosco i problemi della gente da professionista del diritto. E non mi vengano a fare lezioni di politica taluni aspiranti che, senza lavoro, puntano il dito sugli altri per fare della politica un impiego. Noi vogliamo partire dai talenti che ha questa città: agricoltura, turismo e anche industria visto che il territorio ha vissuto con questa vocazione finora. Quindi siederemo al tavolo con Eni e tenteremo un rinegoziazione dei termini dell’accordo che ha impoverito ulteriormente il territorio”. 

“Abbiamo scelto Greco per la persona che rappresenta ed i suoi valori in termini di famiglia, di impegno sociale e professionale – ha detto il dirigente Renato Messina – e su questo si fonda la nostra condivisione di valori politico che porteremo avanti insieme”.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.725
Politica

di più in Politica

Candiani sostiene Spata anche nel ricorso

Redazione19 Giugno 2019

L’ S O S di Di Paola: “Gela rischia di perdere 39 mln di euro”

Redazione19 Giugno 2019

Approvato un emendamento che salverà le ex province siciliane

Redazione19 Giugno 2019

Paola Giudice è il vicepresidente del consiglio comunale

Liliana Blanco18 Giugno 2019

Consiglio comunale con colpi di scena

Liliana Blanco18 Giugno 2019

Giudice: “Rinuncio al gettone per le sedute incomplete”

Redazione18 Giugno 2019

Consiglio comunale di domani con vicepresidente individuato

Liliana Blanco17 Giugno 2019

202 mila euro per il progetto esecutivo del Museo archeologico di Gela

Redazione17 Giugno 2019

Provvedimenti per la viabilità nel territorio di Niscemi

Redazione15 Giugno 2019