Cultura e Società

Visita della Guardia di Finanza alla Scuola Mattei

Visita della Guardia di Finanza alla Scuola Mattei
banner vision

Gela – Come individuare le evasioni fiscali; quanto è importante garantire il giusti gettito delle imposte per l’equilibrio economico della Nazione. Queste ed altre curiosità hanno soddisfatto il comandante provinciale della guardia di finanza in visita alla scuola media Enrico Mattei accolto dalla dirigente scolastica Agata Gueli che ha intrattenuto gli alunni sui diversi compiti della GdF attraverso spiegazioni dettagliate e video che hanno coinvolto i ragazzi attenti e responsabili. La scuola Mattei è stata la prima di una serie di visite dell’GdF nelle scuole della provincia.

I compiti della Guardia di Finanza sono sanciti dalla legge di ordinamento del 23 aprile 1959, n. 189 e consistono nella prevenzione, ricerca e denunzia delle evasioni e delle violazioni finanziarie, nella vigilanza sull’osservanza delle disposizioni di interesse politico-economico e nella sorveglianza in mare per fini di polizia finanziaria. La GdF concorre al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica e la difesa politicomilitare delle frontiere.

banner vision

Il decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 68 ha previsto, in attuazione dei principi direttivi della legge n. 78/2000: la missione della Guardia di Finanza come Forza di polizia a competenza generale su tutta la materia economica e finanziaria; l’estensione delle facoltà e dei poteri riconosciuti per legge ai militari del Corpo in campo tributario a tutti i settori in cui si esplicano le proiezioni operative della polizia economica e finanziaria;

l’affermazione del ruolo esclusivo della Guardia di Finanza quale polizia economica e finanziaria in mare;

la legittimazione del Corpo a promuovere e sviluppare, come autorità competente nazionale, iniziative di cooperazione internazionale con gli organi collaterali esteri ai fini del contrasto degli illeciti economici e finanziari, avvalendosi anche di dodici ufficiali da distaccare in qualità di esperti presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari.

Questa iniziativa rientra nel percorso avviato  nella scuola sulla legalità che vedrà la sua conclusione nella settimana della legalità ormai giunto alla sua sesta edizione e che inizia sempre il 23 maggio che vede la scuola impegnata in una serie di iniziative .

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 769
Cultura e Società

di più in Cultura e Società

La beneficenza dà spettacolo: Scifoni a Gela ne ‘Le ultime 7 parole di Cristo’

Redazione24 Aprile 2019

Gela sede privilegiata della Divina Misericordia: domenica in festa

Redazione24 Aprile 2019

“Fiat voluntas dei’ domenica al Teatro Eschilo

Liliana Blanco22 Aprile 2019

Piccoli siciliani veicolano le tradizioni popolari

Liliana Blanco20 Aprile 2019

Il Cristo sul legno della croce al Calvario – diretta video

Redazione19 Aprile 2019

“Vojta – Castagnini”, il metodo studiato all’Aias

Redazione19 Aprile 2019

“Venerdì Santo” a Regina Pacis

Redazione18 Aprile 2019

Il Giovedì santo: lavanda e bacio dei piedi

Redazione18 Aprile 2019

Alla scuola ‘E. Solito’ nasce il “Kiwanis K-Kinds Club”.

Liliana Blanco18 Aprile 2019