Attualità

Giovedì l’incontro al Ministero sul Porto

Giovedì l’incontro al Ministero sul Porto
E’ previsto per giovedì 28 marzo al ministero dell’ambiente il vertice presso la commissione Via Vas per la verifica dell’iter dei lavori di riqualificazione del Porto rifugio di Gela , come previsto dall’accordo Firmato settembre 2016 grazie all’impegno del Comitato porto del golfo di Gela presieduto da Massimo Livoti promotore dell’iniziativa.  S: aranno presenti all’incontro il Dipartimento della Protezione civile Regione Siciliana delegati alla gestione di tutte le attività per l’avvio dei lavori e  per acquisire il parere sulla costruzione del pennello allungamento braccio di ponente.
Intanto si attende il parere da parte dell’arpa Sicilia per gli analisi della caratterizzazione delle sabbie , dopo aver acquisto entrambi parerei il dipartimento della protezione civile regionale siciliana provvederà al Bando di gara per i lavori di Dragaggio e allungamento del braccio di ponete .
Ma la Situazione all’interno del porto di Gela risulta disastrosa in quanto a causa delle ultime Mareggiate , L ‘imboccatura del porto rifugio risulta pericolosa per l’ingresso dei pochi natanti che posso navigare con una limitazione di pescaggio non superiore 90 cm .

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 1.128
Attualità

di più in Attualità

Il sindaco incontra la Consulta per la disabilità: finalmente il dialogo

Redazione22 Maggio 2019

Prima udienza nel procedimento contro Melfa: ha chiesto di testimoniare

Redazione22 Maggio 2019

Giuseppe Sardella concorre a ‘Mister Universo’ – video

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Le trattative aperte all’Aias

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Rinvenuto ipogeo ad Agrigento, rifugio antiaereo in seconda guerra

Redazione22 Maggio 2019

Vertice in Prefettura per prevenire gli incendi nei boschi

Redazione22 Maggio 2019

I progetti dei volontari ‘rivali’

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Perdita senza fine: via Generale Cascino sempre ‘bagnata’

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Assolta Giuseppina Savatta dalla Corte d’appello: era incapace di intendere in quel momento

Liliana Blanco21 Maggio 2019