Storie

Due anni senza Margot, l’angelo che volteggiava

Due anni senza Margot, l’angelo che volteggiava
banner vision

Gela – Due anni senza Margot. La ferita sempre aperta per la famiglia che oggi trascorrerà una giornata più triste del solito in ricordo di una bimba che non ha potuto crescere per un male oscuro che le ha tarpato le ali. E si riapre la piaga dell’alta incidenza dei tumori a Gela: in due anni sono morti tanti altri bambini, mamme, papà e quanti ne contano gli insegnanti di ragazzi senza genitori e genitori senza i propri figli. Margot era una bambina come tante: frequentava la scuola Enrico Solito, i corsi di danza. Poi un giorno, all’improvviso, gli svenimenti, il malessere, il dramma di una famiglia gelese che adora la sua bimba: subito la corsa dai medici per diagnosticare il terribile male. Immediata la preghiera corale chiesta alla città dallo zio Daniel per supportare quel momento indimenticabile.  Si è innescata una corsa alla solidarietà a cui ha partecipato anche la scuola e la città tutta. Il 17 luglio del 2016 è sottoposta a un nuovo delicatissimo intervento al cervello durato sei ore. La speranza era riaccesa, ma poi un nuovo incubo che il 6 aprile di due anni fa si è concluso:  Margot Migliore, è volata in cielo a soli 8 anni a Firenze; ne avrebbe compiuto 9 dopo poco dal momento in cui si è arresa ad un destino che nessun bambino dovrebbe conoscere. E’ tornata a casa dopo qualche giorno per le esequie e adesso è un angelo perfetto.

banner vision

 

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 2.885
Storie

di più in Storie

60 anni d’amore: la favola di Francesco e Maria

Liliana Blanco22 Aprile 2019

La gelese Ivana Legname vuole costruire una scuola per bambini sordi, in Kenya

Liliana Blanco20 Aprile 2019

Rocco non è morto invano: il suo nome resterà per sempre

Redazione8 Aprile 2019

Da Butera a Portofino, a pranzo coi vip internazionali

Liliana Blanco17 Marzo 2019

“Mi fa male il cuore”. “Signora venga il 31 ottobre”

Liliana Blanco14 Marzo 2019

Storia di un imprenditore proprietario di un Castello a Piazza Armerina

Liliana Blanco3 Marzo 2019

Il miracolo di Giuseppe: da agonizzante a scalpitante in un mese

Liliana Blanco12 Febbraio 2019

“Ho trovato mia moglie in una pozza di sangue…”: il maresciallo Resciniti racconta

Redazione11 Febbraio 2019

Non regge davanti al cadavere della madre: ictus

Liliana Blanco30 Gennaio 2019