Cronaca

Blitz dei carabinieri fra Gela e Niscemi – video

Blitz dei carabinieri fra Gela e Niscemi – video

 

Gela – I Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela nel fine settimana hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto nei luoghi oggetto di ritrovo per i giovani.

L’attività, particolarmente prolungata ed estesa, ha interessato in particolar modo i comuni di Gela e Niscemi e visto l’impiego anche dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori Sicilia” dei militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale CC di Caltanissetta e di un’unità cinofila della Guardia di Finanza di Agrigento.

Nel complesso 5 (cinque) sono stati i deferiti alle Autorità Giudiziarie di Gela e per i Minorenni di Caltanissetta con il sequestro di numerose dosi di sostanze stupefacenti. Diversi anche i segnalati alla Prefettura di Caltanissetta per i provvedimenti amministrativi legati all’uso personale.

Nel dettaglio:

In Niscemi: via Garibaldi e nelle campagne circostanti, i militari del N.O.R. – Sezione Operativa, con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sicilia e della locale Stazione Carabinieri, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Gela, ai  sensi dell’art. 73 D.P.R. 309/90 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, R.I. e R.M., 27enni del luogo, già noti alle Forze dell’Ordine, poiché, seguito perquisizioni personali e domiciliari trovati in possesso di una dose di cocaina, una di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il taglio ed il confezionamento.-

Gela: via Tamigi, nei pressi di noto locale per il ritrovo dei giovani, i militari del N.O.R.M. unitamente a quelli del Nucleo Investigativo di Caltanissetta e con il supporto “Eschilo” (vedi il destino…), l’unità cinofila della GdF di Agrigento, hanno deferito in stato di arresto alla Procura della Repubblica di Gela, ai  sensi dell’art. 73 D.P.R. 309/90 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti,  B.A.G. di anni 20. Lo stesso sottoposto a perquisizione a seguito dell’indicazione del segugio innervositosi appena si è avvicinato al giovane, è stato trovato in possesso di 17 dosi di sostanza stupefacente del tipo “Hashish” per un totale di gr.11 (undici). Lo stesso, terminate le formalità di rito è stato posto in stato di arresto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 Niscemi: via Aldo Moro, i militari del N.O.R. – Sezione Operativa, con il supporto della locale Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di arresto alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Caltanissetta due minorenni di 16 e 17 anni, incensurati, ai  sensi dell’art. 73 D.P.R. 309/90 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli stessi, pensando di passare inosservati durante la locale Sagra, termine prolungato servizio di osservazione sono stati sorpresi dai militari operanti in flagranza mentre cedevano una dose di sostanza stupefacente ad altro giovane. Immediatamente bloccati dai Carabinieri, seguito perquisizioni personali e domiciliari sono stati trovati in possesso di una decina di grammi di hashish e marijuana divise in dosi, un bilancino di precisione e materiale per il taglio ed il confezionamento. L’acquirente verrà segnalato alla Prefettura di Caltanissetta per i provvedimenti Amministrativi di competenza.-

Tutto il materiale e le sostanza stupefacenti sono stati sottoposti a sequestro in attesa delle analisi e deposito presso l’ufficio corpi di reato.

I militari dell’Arma con le diverse pattuglie hanno inoltre segnalato alla Prefettura altri sei giovani per uso personale, eseguito nr. 138 controlli su persone e nr. 96 su veicoli, riscontrando nr. 12 violazioni al codice della strada.

Proseguirà l’attività di controllo da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela insieme alle altre Forze dell’ordine per garantire il sereno trascorrere delle serate nei luoghi di ritrovo e la sicurezza cittadina

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 4.912
Cronaca

di più in Cronaca

Giuseppe Morello non ce l’ha fatta

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Omicidio Peritore: 14 anni a Cinardi. Sconto di pena di 16

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Incendi a raffica la notte scorsa

Liliana Blanco22 Maggio 2019

Di Matteo a Gela per spingere l’entusiasmo del Popolo della famiglia

Redazione22 Maggio 2019

Auto contro moto in via Venezia

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Altro incidente in via Venezia

Liliana Blanco21 Maggio 2019

Incidente sul cavalcavia di via Venezia: due persone in ospedale

Liliana Blanco20 Maggio 2019

E’ tentato omicidio: la Procura dispone il fermo l’uomo che ha fracassato il cranio al 74enne

Redazione20 Maggio 2019

Settantenne trovato col cranio fracassato: indagini sulle cause

Liliana Blanco19 Maggio 2019