Politica

Salvini a Gela: “sono contento di aver difeso i confini del mio Paese”

Salvini a Gela: “sono contento di aver difeso i confini del mio Paese”

Gela – Abbigliamento consono , come sempre, alla situazione: casual in maglietta con la scritta ‘GELA’ ; sorriso costante , disponibilità a centinaia di selfie che sono tutti in bella mostra su Facebook: Salvini a Gela ha riempito la piazza  anche se la stragrande maggioranza rimane sempre indifferente.  “Gela è conosciuta per un porto che non ha un porto e perchè è stata governata da Crocetta. Penso che l’accoppiata Crocetta – Miccichè ne abbia combinate abbastanza e adesso è ra di andare avanti. Venticinque anni di sinistra, tre finiti come sapete. Adesso è ora di cambiare anche se non promettiamo miracoli. la Lega è garanzia di concretezza. Oggi voglio festeggiare con voi la legge per il diritto alla legittima difesa che il Presidente della Repubblica ha firmato. Ho letto che i vari Boldrini e Saviano si stanno disperando e gridano al far west. Il far west era ieri quando ti trovavi in casa il rapinatore alle due di notte e se reagivi ti indagavano e non ti potevi difendere; magari lo dovevi risarcire il povero rapinatore: da oggi la vita del rapinatore è più difficile perchè se entra a casa mia mentre dorme mio figlio, mi difendo io. Perchè sei tu rapinatore che sei entrato a casa mia o nella mia azienda. Mi dicono che nel catanese si registrano furti negli agrumeti, aranceti dove i titolari si spaccano la schiena tutto il giorno e poi di notte c’è chi va là e ripulisce tutto e poi dopo qualche giorno e di nuovo in giro. Voglio un Paese dove chi sbaglia paga, se spacci droga, se violenti, aggredisci, rubi devi pagare.  Sull’immigrazione sapete quante denunce e processi o subito, ma sono contento di difendere i confini del mio paese e sono orgoglioso di essere processato. Abbiamo combattuto la legge Fornero. Ogni volta che vedo la Fornero in televisione devo andare a bere un estathè, se sapessi fare Yoga lo farei. Eppure sta lì ancora a dare lezioni e dire ‘Salvini è pericoloso’. Sono contento che il nostro Governo stia smontando la legge Fornero che ha fatto danni a milioni di persone. Solo chi vive su Marte può pensare che sia giusto andare in pensione a 66-68 anni. Provate a pensare ad un infermiere che deve sollevare anziani fino a 68 anni, o ad un insegnante che educa 30 ragazzini”. Una panoramica di 9 mesi di governo e la campagna elettorale attuale, mentre le strade d’uscita erano presidiate da decine di mezzi di polizia , carabinieri e Vigili urbani, il traffico era in tilt e non c’era un parcheggio intorno al centro storico.

Fra la gente uno sparuto gruppo di giovani dissidenti che voleva esprimere la loro contrarietà, è stato subito zittito dal pubblico.

Stampa articolo
Visualizzazioni articolo: 3.301
Politica

di più in Politica

Candiani sostiene Spata anche nel ricorso

Redazione19 Giugno 2019

L’ S O S di Di Paola: “Gela rischia di perdere 39 mln di euro”

Redazione19 Giugno 2019

Approvato un emendamento che salverà le ex province siciliane

Redazione19 Giugno 2019

Paola Giudice è il vicepresidente del consiglio comunale

Liliana Blanco18 Giugno 2019

Consiglio comunale con colpi di scena

Liliana Blanco18 Giugno 2019

Giudice: “Rinuncio al gettone per le sedute incomplete”

Redazione18 Giugno 2019

Consiglio comunale di domani con vicepresidente individuato

Liliana Blanco17 Giugno 2019

202 mila euro per il progetto esecutivo del Museo archeologico di Gela

Redazione17 Giugno 2019

Provvedimenti per la viabilità nel territorio di Niscemi

Redazione15 Giugno 2019